03 - 03 - 2013 Winter League ALLIEVI - Finali nazionali - CAMPIONI D'INVERNO!

Gli Allievi di Antonio Di Fabio si aggiudicano imbattuti il prestigioso torneo invernale nazionale Winter League! In semifinale hanno gioco facile contro gli Athletics (eccessivamente penalizzati da un paio di defezioni sul monte), quindi in finale contro i Grizzlies di Torino rimontano al 4° un pesante passivo di 0-5 portandosi sul 4-5, per finire al 5° (agguantato a soli 7' dal termine dell'incontro per regola di tempo) segnando i due punti che valgono la vittoria.

Un Titolo che mancava nella ricca bacheca dei riminesi, spesso avvicinato nelle precedenti edizioni dalle squadre Ragazzi e Allievi

Di Fabio: “questi ragazzi sono meravigliosi e non finiranno mai di stupirmi. Non mollano mai e, quando in difficoltà, hanno sempre la grinta e la volontà per rialzarsi. La squadra ha fatto un percorso netto in tutto il torneo e ha conquistato la finale meritatamente. Vorrei ringraziare tutti i ragazzi, in particolare chi, purtroppo, non ha avuto occasione per entrare in partita e dalla panchina ha sostenuto i propri compagni in campo dall'inizio alla fine. Questo loro comportamento, già molto maturo, mi da la certezza che quando dovrò contare su di loro, si faranno trovare sempre pronti.

 

     CLASSIFICA FINALE WINTER LEAGUE ALLIEVI

                                                  1° DOSAMIX SERVICE Rimini Riviera

                                                  2° Grizzlies Torino '48

                                                  3° UNIPOL Fortitudo BC 1953 Bologna

                                                  4° Athletics Bologna

                                                  5° Pol. Padule Sesto Fiorentino (FI)

                                                  6° Yankees S.Giovanni Persiceto (BO)

                                                  7° Carpi Clippers BSC

                                                  8° BCM Baseball Minerbio (BO)

 

Al termine della giornata premiazioni effettuate dal manager della Nazionale Cadetti Dimes Gamberini che ha consegnato anche il premio al miglior lanciatore, Matteo Paggi del Padule Sesto Fiorentino, e al miglior battitore, Gianluca Aceto della Fortitudo Bologna.

La formazione vincente a disposizione di Di Fabio

in piedi.da sinistra: Fabio Baggio (coach), Pietro Solaroli, Davide Bonemei, Lorenzo Dellarosa, Alessandro Arnold, Samuele Zucconi, Francesco Morri, Michele Zoffoli, Andrea Gabrielli, Antonio Di Fabio (Manager), Giacomo Carlini, Riccardo Severi. In ginocchio da sinistra: Giacomo Filippini, Enrico Perazzini, Gianluca Quercioli, Alex Baggio Morano, Davide Ruggeri.

Da segnalare l'esordio di Giacomo Filippini, classe 2000, con alle spalle un solo anno di baseball giocato ma ottimo atleta con buone prospettive per il futuro.

 

La Finale

Rimini Riviera     0 0 0 4 2 = 6

Grizzlies Torino   3 2 0 0 0 = 5

Zoffoli 8, Perazzini 6, Quercioli 1, Ruggeri 5, Gabrielli 2, Baggio 4, Zucconi 3, Arnold 7. Entrati Morri e Solaroli

La squadra piemontese si porta subito sul 5 – 0, forte di un attacco che produce valide in rapida successione, con Gambedotti, Giarola (doppio) e Longhin al primo inning, Longhin e Testo nel secondo (con la complicità di un errore della difesa romagnola); il pitcher partente Quercioli, tuttavia, non si scompone e chiude entrambi gli inning con 5 strike out complessivi. Il tutto mentre sul monte il pitcher Menon sterilizza l'attacco del Rimini che non raggiunge mai la prima base nelle prime tre riprese di gioco, grazie anche alla cattiva sorte delle due linee che incontrano i guantoni avversari e alla troppa fretta (o “voglia di battere”. ndr) nel box di battuta.

E’ al cambio di lanciatore che gli adriatici rientrano in partita: sulle basi ball concesse dai rilievi dei piemontesi, sono le valide di Perazzini, Quercioli e Gabrielli, la base ball importante ottenuta da Ruggeri e la lunga volata di Baggio che finisce sulla parete di fondo (5-3). A nulla porta il cambio sul monte dei Grizzlies, perché il nuovo pitcher, entrato a freddo, consente a Zucconi e Morri di scegliere per la base ball e portare a casa Ruggeri per il punto del 5 – 4. Nel frattempo, sul fronte difensivo Baggio, subentrato sul mound, blocca ogni velleità delle mazze avversarie con un'ottima prova, chiudendo i suoi due inning con zero punti concessi, 5k, 2bv e 1bb.

Al quinto e ultimo inning i Piratini completano una caparbia rimonta: Zoffoli vola in base nonostante lo strike out vanificato dall’errore della difesa torinese che gli consente di arrivare “salvo in prima”, base ball a Perazzini, valida di Ruggeri che spinge a casa il punto del pareggio e di Gabrielli che regala il punto del sorpasso agli adriatici (6-5).

E’ il momento in cui il manager Di Fabio mette nelle mani di Zucconi “la palla del closer” per chiudere la Winter League 2013, che “parte a freddo” con qualche difficoltà di controllo. I Grizzlies, che non gettano la spugna, reagiscono prontamente riempiendo due basi senza eliminati, creando così l’occasione per vincere il torneo. “Mi sono affidato a Samuele - dirà poi Di Fabio - perché ho grande fiducia nel ragazzo che, con il suo braccio potente e i suoi lanci veloci, ha sempre messo in difficoltà gli avversari e ha sempre chiuso con sicurezza le gare precedenti”. A questo punto sale sul monte Perazzini, ma il suo primo lancio colpisce il battitore per l’entusiasmo dei torinesi. Ma il pitcher riminese, con grande freddezza e con tre strike out consecutivi, chiude la gara e consegna il titolo alla sua squadra per l’entusiasmo sfrenato dei compagni e dei famigliari presenti.

La Semifinale

Athtletics Bologna   0 0 0 0 0 = 0

Rimini Riviera         1 0 4 4 x = 9

Zoffoli 8, Perazzini 1, Quercioli 6, Ruggeri 5, Zucconi 3, Baggio 4,

Gabrielli 2, Solaroli 7. Entrati Dellarosa, Filippini, Bonemei e Arnold

In precedenza, con un’ottima prova di tutta la squadra, il Rimini aveva sconfitto nella prima semifinale i giovani Athletics Bologna con un netto 9-0 dopo un inizio particolarmente equilibrato dovuto principalmente alle prestazioni dei 2 lanciatori Perazzini (8k 3bv 1bb) e Ballestri per la squadra di casa che concedono solo le briciole agli attacchi avversari. Una vittoria che traghetta i Piratini in finale, dove sono attesi da “quei famosi” Grizzlies di Torino già incontrati nelle mitiche Final Four 2011 di Arezzo che hanno visto il Rimini conquistare lo SCUDETTO RAGAZZI.

Per il Rimini, Zoffoli, Perazzini e Gabrielli (quest'ultimo al rientro dopo l'infortunio extra-baseball) toccano il lanciatore degli Athletics producendo un solo punto. Dopo un secondo inning senza punti, sul rilievo avversario le mazze riminesi si scaldano, e tre valide consecutive di Ruggeri, Baggio, Gabrielli fruttano i quattro punti che mettono termine (per regola) all’inning. Replica al quarto, grazie al pepitone di Zoffoli che spara un siluro in tribuna (doppio per regola), valida di Quercioli e ancora Ruggieri per chiudere l'inning e la partita con altri quattro punti.

Ruggeri, salito in pedana a rilevare Perazzini, in 2 innings lanciati non concede valide all'attacco bolognese, e chiude la sua ottima prova con 6k e 2bb.

Ora si riparte per la nuova stagione all'aperto e il 3 aprile inizia il campionato. Siamo consapevoli, come staff tecnico e come società, di avere con noi tanti bravi ragazzi che hanno voglia di giocare un buon baseball e che hanno voglia di dimostrare il proprio valore. Grazie a tutti per questo magnifico risultato”


HOME PAGE                              NEWS ALLIEVI