03 - 07 - 2013 Under 21m persa anche la terza gara contro il Godo.

Era praticamente l’ultimo obiettivo della Regular Season per i ragazzi di Gibi Zucconi: dopo due sconfitte, riabilitarsi vincendo l’ultima contro il Godo. Ancora con la cronica carenza di atleti e con il solo lanciatore di ruolo utilizzabile Luca Di Raffaele la compagine riccionese si è presentata a Godo quasi al meglio della potenzialità, escludendo gli infortunati. Giocando molto bene in difesa con i rispettivi monti capaci di concedere solo 9 valide in tutto, il tutto si è giocato in frazioni di gioco che hanno portato alla vittoria chi ha saputo sfruttare meglio gli attimi decisivi.

E’ finita così 3 a 2 per i padroni di casa.

 

Questa la formazione riccionese partente:

15/ss LORENZO FABBRI (2/3); 13/c LORENZO DI FABIO (1/3); 37/rf BATTISTA BABINI (0/3); 30/1b MIRCO BANNINI (0/2); 70/cf FEDERICO CELLI (0/3); 24/3b GIULIO CIANCI (1/2);

12/dh LUCA SOATIN (0/2); 2/2b FEDERICO MULARONI (0/2);

8/lf JACOPO PELLEGRINI (1/3); 25/p LUCA DI RAFFAELE (0/1

 

Punteggio:

Riccione 0 0 1 0 0 0 1 = 2 5 BV 1 E

Goti        0 0 1 0 2 0 X = 3 4 BV 2 E

 

Prestazione lanciatori   RL H R ER BB SO

DI RAFFAELE Luca, L 4.1  3  3   3    4     3

DI FABIO Lorenzo        1.1  1  0   0    0     0

 

Al primo il Riccione prova subito a sorprendere la difesa ravennate con Fabbri in base su ball che raggiunge la seconda su errore difensivo ma 3 out consecutivi mettono fine all’inning. Anche il Godo approfitta di un errore per arrivare in prima ma il diamante riccionese completa un bel doppio gioco 5-4-3 chiudendo l’attacco cominciato con un K per Luca Di Raffaele.



Al terzo il Riccione si porta in vantaggio: Fabbri batte un lunghissimo doppio contro il muro a sinistra una palla veloce di Gleb Volodin, partente del Godo ed esordio per lui in Under 21 dopo quasi tutta la stagione come rilievo in IBL1; Di Fabio con una battuta in diamante lo spinge in terza, ed è il primo out. A Bannini viene chiesta la valida o la volata di sacrificio e il giovane riminese obbedisce con un lungo pop per una non certo facile presa al volo dell’esterno centro, che però vale il vantaggio; Celli è poi il terzo out.



Il Godo pareggia subito in un momento di sbandamento di Di Raffaele: concede prima un singolo e poi colpisce il secondo battitore con zero out; una doppia rubata ed un lancio pazzo consentono il pareggio dei Goti. Seguono poi 3 out per finire il terzo inning.



Al quarto il Riccione potrebbe riportarsi in vantaggio ma il rischio di far correre a casa Federico Mularoni, in seconda base su errore, sulla successiva valida di Jacopo Pellegrini non premia e viene eliminato dall’ottima assistenza dell’esterno centro. Anche il Godo si ferma in terza grazie alla buona prova di Di Raffaele e la difesa.



Al quinto dopo un fin troppo veloce attacco del Riccione, che dimostra una impaziente voglia di battere (alla fine saranno ben 9 gli out al volo contro uno solo del Godo), i padroni di casa allungano su partente riminese che arrivato alla soglia degli ottanta lanci accusa qualche segno di cedimento concedendo in sequenza due basi ball ed un singolo: è il segnale per la sostituzione e Zucconi, coadiuvato da Paolo Vigna per l’occasione, chiede a Di Fabio di chiudere la partita, dopo un’ottima prova come ricevitore. Salendo a freddo il rilievo riminese non riesce a contenere e frenare l’attacco ravennate che con un solo out batte una rimbalzante in diamante per il primo punto e poi un singolo per il parziale di 3 a 1 Goti.



Dopo un sesto inning a zero per entrambe le squadre, al settimo il Riccione tenta il tutto per tutto per raggiungere il pareggio, ma la troppa veemenza ancora una volta non premia e con già due out Fabbri e Di Fabio riescono ad accorciare le distanze con due singoli in successione, ma al rimbalzante di Battista Babini con Di Fabio in seconda per rubata, si infrange contro la difesa ravennate per la gioia dei giocatori e spettatori di casa che firmano una tripletta che entrerà nella storia (visto che negli ultimi 5 anni forse il Godo era riuscito a vincere solo una volta).



Da segnalare nel box di battuta il 2 su 3 di Fabbri e l’ 1 su 2 di Cianci.


HOME PAGE                              NEWS UNDER 21