03 - 09 - 2013 Coppa Regione Ragazzi, ottimo inizio

Inizia bene la Coppa Regione per i Ragazzi di Cristian Giovanelli. Si è giocato a Rimini per indisponibilità del campo della squadra padrone di casa. L'insidiosa sfida contro il S.Marino "A" resta aperta sino a metà incontro, poi i nostri decollano e nel contempo gli avversari mollano la presa. Gran lavoro per la Difesa, che aiuta egregiamente un monte non impeccabile.

Questa la formazione partente del Rimini Riviera:

2 Pini 1/3, 6 Frisoni 1/1, 4 Cianci 1/1 (Panzetta), 1 Pedrazzi 0/1, 3 Baldini 0/3,

8 Fabbri 0/1, 5 Tufano 0/2, 9 Bruno 0/1, 7 Crescentini 3bb

 

       Sequenza punteggio                    R   V   E

       Rimini Riviera         1 3 1 4 2     11   3   1

       S.Marino "A"          1 1 1 0 0       3   1   1 

       Prestazione Lanciatori:   RL K V BB C

       PEDRAZZI Davide         3.0  3  1    2   1

       CIANCI Enrico               1.0  0  0    2   0

       PANZETTA Pietro         1.0  1  0    3   0

 

Prima ripresa. Dopo l'out in prima di Pini, Frisoni va in base su ball, e con Cianci nel box sfrutta due lanci pazzi per giungere in terza. Anche per Enrico arriva la base su ball e quando è la volta di Pedrazzi ad andare in battuta scatta il trappolone che "sacrifica" Cianci colto rubando in seconda con Frisoni che giunge salvo a casa base. Base ball anche per Pedrazzi, quindi Baldini termina strike out. In difesa consolidata batteria con Pedrazzi partente e Pini a ricevere. Primo lancio, battitore colpito. Arriva uno strike out, quindi una bel doppio rimbalzante sulla linea di seconda base che vale il pareggio per il S.Marino. Su tentativo di rubata Pini rilancia in terza a Tufano che blocca la corsa del corridore, quindi la ripresa si conclude con un secondo strike out. 

Seconda ripresa. Fabbri riceve base ball, Tufano viene eliminato al piatto, poi anche Bruno e Crescentini vanno in base su ball. A basi piene primo cambio sul monte per il S.Marino, ma dopo lo strike out di Pini arriva un'altra a base ball a Frisoni che spinge a casa il nostro primo punto. Ancora a basi piene Cianci batte valido e Bruno e Crescentini arrivano indenni a casa base. Per Pedrazzi è ancora base ball, quindi strike out su Baldini. In difesa Pedrazzi riparte con una base ball, quindi Pini raccoglie un bunt corto, ma assiste alto a Baldini in prima e il corridore arriva salvo. La palla arriva quasi al limite del campo, il primo corridore arriva agilmente a casa base e anche il corridore graziato giunge nel frattempo sino in terza e tenta andare a punto, ma il taglio dall'esterno destro funziona a dovere e così anche la successiva assistenza a casa, e Pini si fa "perdonare" eliminandolo nonostante la bella scivolata. Uno strike out e un grande out al volo in tuffo sempre di Pini su un secondo tentativo di bunt mettono fine alla ripresa.

Terza ripresa. Fabbri tocca, ma non riesce ad arrivare in prima. Tufano va in base su ball, Bruno resta el piatto, ma Tufano ruba la seconda. Crescentini arriva in base grazie ad un'altra base ball, poi gran doppio di Pini che fa arrivare Tufano a casa. Con Frisoni nel box giunge la terza eliminazione di Crescentini su tentativo di rubata a casa base. In difesa Pedrazzi concede ancora una base ball, poi entra in gioco la difesa con un out al volo e due eliminazioni in prima, tuttavia nel frattempo l'unico uomo del S.Marino che era riuscito ad arrivare in base esce dal diamante portando con sè un punto.

Quarta ripresa. Il monte di lancio avversario entra in crisi: Frisoni batte valido, poi Cianci, Pedrazzi e Baldini vengono colpiti, entra il punto automatico e nuovo cambio di lanciatore per il S.Marino, ma la musica non cambia: Fabbri va in base su ball, Tufano finisce strike out, Bruno base ball e i punti "facili" sono tre. Su un lancio sfuggito di mano al ricevitore Bruno tenta la sortita in seconda, ma giustamente il corridore in terza resta fermo e quello in seconda di conseguenza. Mattia se ne avvede solo a metà corsia e ingrana la retromarcia. Al ricevitore, che nel frattempo ha raccolto la palla, non sembra vero: rapida assistenza in prima, ma la palla viene bucata e da una situazione per noi critica scaturisce l'occasione per l'ennesima rubata del piatto per un bel "quattro" sul tabellone. In difesa Cianci prende il posto di Pedrazzi che indossa la muta da ricevitore. Enrico inizia con due basi ball. Di nuovo ampi spazi per i giochi della difesa: prima assistenza in terza per un colto rubando, quindi due out al volo consecutivi di Bruno che fa buona guardia all'esterno destro.

Quinta ripresa. Lunga sequenza di basi ball (Crescentini, Pini, Frisoni, Cianci) ed entra un punto "camminando". Il Manager Giovanelli decide che è giunto il momento di chiudere i giochi e Pedrazzi riceve l'ordine di battere tutto quello che arriverebbe su un piatto ben largo. La sua rimbalzante viene fermata dall'interbase che decide di giocare a casa, ma Pini è più veloce e arriva salvo. Baldini è nel box e su una linea verso il prima base subiamo un triplo gioco clamoroso: out al volo, Pedrazzi è a tiro di toccata e sono due out, poi rapida assistenza in seconda e Cianci viene colto fuori base per la terza eliminazione. In difesa Panzetta rileva Cianci, e sono tre basi ball consecutive. A basi piene una debole toccata viene raccolta dallo stesso Panzetta per un comodo out a casa. Lunghissima volata sull'esterno sinistro, e Crescentini la ferma. Resta inspiegabilmente fermo però anche il corridore sammarinese che è in terza e il punto non entra. Strike out e l'incontro termina per raggiunto limite di tempo, con anche vittoria matematica nel caso si fosse giocato il sesto ed ultimo inning.

Bravi ragazzi! Prossimo incontro, Sabato 14 alle 16.00 sempre al nostro campo. Incontreremo il Valmarecchia, questa volta in casa a tutti gli effetti.


HOME PAGE                              NEWS RAGAZZI