06/08 - 07 - 2013 Ragazzi, Torneo di Godo


Prima Giornata             Seconda Giornata             Terza Giornata


Partono bene i Ragazzi di Cristian Giovanelli e Piero Fabbri nel primo torneo della stagione, un’intensa tre giorni in casa del Godo. Due gli incontri di oggi, entrambi vinti, ma “due” anche le squadre in campo: la prima esprime un gioco praticamente perfetto, la seconda, avesse potuto giocare contro la prima, avrebbe perso 16-0…

Prima giornata - Gara 1 - JUNIOR PARMA

Questa la formazione partente del Rimini Riviera:

5 Panzetta (0/1), 7 Fabbri (1/3) - (Bruno), 2 Frisoni (1/2) - (Tufano, 0/1), 1 Pedrazzi (0/1),

6 Cianci (1/1) - (Crescentini), 3 Baldini (0/2) - (Insigne), 4 Pini (0/1), 8 Ridolfi (0/1), 9 Mariani (0/2)

       

       Sequenza punteggio                    R   V   E

       Rimini Riviera      0 0 0 4 3         7    2    1

       Junior Parma        0 0 0 0 3        3    3    0

       Prestazione Lanciatori:   RL K V BB C

       PEDRAZZI Davide         2.0  2  1   1   0

       CIANCI Enrico                2.0  3  0   1   0

       PANZETTA Pietro          1.0  2  1   3   0

Definire l’avversario blasonato è dire poco, i nostri Ragazzi lo sanno e scendono in campo convinti e concentrati come mai li abbiamo visti in campo. Nelle prime tre riprese le due compagini giocano alla pari, con il Parma leggermente più incisivo sul monte e il Rimini con una difesa che non concede nulla.

Il nostro box di battuta vede 3 uomini a inning (subiamo 5K e 4 eliminazioni in base senza riuscire a giungere in seconda), ma non è che al Parma vada molto meglio: per loro sono 12 gli uomini che vanno in battuta, con il nostro partente Pedrazzi (per lui 2K) splendidamente aiutato dalla difesa che mette a segno 4 eliminazioni nette fra cui un doppio gioco che vede l’esterno centro Ridolfi bloccare al volo una potente linea quindi velocissimo assiste in seconda cogliendo fuori dalla stessa un secondo corridore.

Al terzo inning Cianci rileva Pedrazzi (per regola di Torneo i lanciatori possono lanciare solo due riprese a partita) e la musica continua tale e quale con tre eliminazioni ad opera della difesa tra cui un out al volo incredibile sempre di Ridolfi, che questa volta, in corsa, blocca una palla al limite della recinzione. Parziale dopo tre riprese: 0-0

Al quarto la svolta: tre valide (Fabbri, Frisoni, Cianci), due basi ball (Panzetta, Pedrazzi) e qualche lancio pazzo ci permettono di marcare 4 punti. In difesa poi ci pensa Cianci, che questa volta fa tutto da solo, congelando le mazze avversarie con tre rapidi strike out consecutivi.

Il Parma è scosso, e nella quinta ripresa i nostri riescono a segnare altri 3 punti senza battere valido, raggiungendo la vittoria matematica e permettendosi una “pausa di riflessione” nel loro ultimo quinto turno difensivo (sempre per regola di Torneo le partite si svolgono su 5 riprese), concedendo 3 punti e un’unica valida a un avversario che comunque mostra carattere continuando ad impegnarsi al meglio anche a giochi fatti.


 

Prima giornata - Gara 2 - PORTO S.ELPIDIO

Questa la formazione partente del Rimini Riviera:

9 Mariani (0/1) - (Bruno 0/1), 7 Fabbri (1/2) - (Crescentini 0/1), 2 Frisoni (1/3), 5 Pedrazzi (1/3),

1 Cianci (1/1), 3 Baldini (0/1) - (Tufano 0/1), 6 Pini (0/2), 8 Ridolfi (1bb) - (Insigne 1c), 9 Panzetta (2bb)

       

       Sequenza punteggio                    R   V   E

       Porto S.Elpidio      0 0 0 2 0        2    2    1

       Rimini Riviera       4 0 1 0 1        5    4    0

       Prestazione Lanciatori:   RL K V BB C

       CIANCI Enrico                2.0  4  1   0   0

       PANZETTA Pietro          2.0  4  1   1   0

       PEDRAZZI Davide          1.0  3  0   0   0

Il Porto S.Elpidio schiera una compagine di spessore inferiore rispetto al Parma, ma tra le regole del Torneo che impongono un uso parsimonioso dei lanciatori (massimo 8 inning a testa in 6 partite) e i nostri ragazzi che in attacco giocano male e in difesa, pur non commettendo errori marchiani, non brillano, l’incontro si rivela più ostico del primo.

A dire il vero, la partita inizia molto bene, con i nostri che marcano subito 4 punti (doppi di Fabbri e Pedrazzi + basi ball e lanci pazzi) mentre il S.Elpidio viene tenuto a 0 da Cianci (2K e 1out della difesa). Nella seconda ripresa le squadre non segnano punti, sempre con un preciso Cianci che mette a segno altri 2K e aiutato da un out al volo della difesa.

Al terzo Panzetta (che non aveva brillato come closer nella prima partita) ingrana la quinta e lascia anch’esso a 0 gli avversari con 2K e un out della difesa, poi una flessione nel quarto inning permette ai primi due uomini giunti in base (valida e base ball) di segnare su lanci pazzi, prima di riuscire a chiudere con altri due K.

Nel frattempo il nostro attacco, pur affrontando lanciatori oggettivamente non irresistibili, non riesce a mettere a segno nulla: le basi spesso e volentieri si riempiono, ma complice un po’ la bravura degli avversari (subiamo due out a casa base (Mariani e Ridolfi), qualche indecisione quando è il momento di correre, ma soprattutto veramente troppe poche valide (dopo la prima ripresa, solo Cianci riesce a toccare, mettendo a segno un doppio), di punti se ne vede solo 1.

Si giunge così alla quinta ripresa, e il manager Giovanelli si vede costretto a difendere il risicato vantaggio (5-2 a fine quarto) facendo salire sul monte Pedrazzi, che con 3k consecutivi pone fine ad un incontro che ci ha visto soffrire ben oltre il dovuto. In attacco, superfluo, ma da giocare per le regole del torneo, Frisoni batte un doppio, quindi riesce a giungere a casa base spinto dai compagni che però terminano out.

Domani altre due partite di girone, quindi se arriviamo primi o secondi ci aspetta la semifinale a chiusura della giornata. Sulla carta incontreremo due squadre, Castenaso e Ravenna, alla nostra portata. Se in campo scenderà la squadra vista questa mattina non ce ne sarà per nessuno, ma se si schiererà la seconda…


HOME PAGE                              NEWS RAGAZZI