06/08 - 07 - 2013 Allievi, Torneo di Torre Pedrera


Prima Giornata             Seconda Giornata             Terza Giornata


L'Italia vince la semifinale contro i Dynos e quindi siamo ancora a confrontarci contro questa ottima squadra, formata da ragazzi nati nel 2001/2002 non abituati alla distanza allievi, ma preparati e già formati come giocatori di baseball.

La partita, come quella disputata nelle qualificazioni, è stata equilibrata fino all'ultimo inning, con qualche errore di troppo commesso da entrambe le formazioni ma in complesso ben giocata e che ha sicuramente divertito il folto pubblico presente.

Terza giornata - Finale - ITALIA 

Questa la formazione partente:

Zoffoli 9 (0/2) (Bonemei bb), Perazzini 1 (0/2), Baggio 3 (1/3), Zucconi 8 (3bb), Gabrielli 2 (2/2), Ruggeri 5 (1/2), Quercioli 6 (1/3), Solaroli 7 (0/2) (Filippini), Dellarosa (bb) (Arnold 1/1)

Successione punteggio

Italia Under 12   1 0 2 4 0 = 7

Rimini Riviera    0 1 4 2 1 = 8

 

Siamo la squadra di casa e capitan Perazzini sale sul monte di lancio e come sempre lancia tre inning in maniera incisiva e perfetta (molti strike e pochissimi ball) chiudendo i suoi 3 inning lanciati concedendo solamente 3 punti (1 al primo e 2 al terzo) mentre tutta la difesa è attenta e precisa, bella la presa di Gabrielli che prende la palla al volo in foul sulla recinzione dietro al piatto di casa.

In battuta facciamo fatica a toccare, per merito anche dell'ottimo lanciatore avversario che solo al terzo, complice un calo, concede qualche base ball di troppo e grazie alla valide di Baggio, Gabrielli e Ruggeri chiudiamo 3 inning completi in vantaggio per 5 a 3.

Inizia il quarto con Ruggeri in pedana. La squadra sembra addormentarsi, commette un paio di errori decisivi per chiudere l'inning, Ruggio forse un po' stanco non ha il controllo di sempre e questo mix di fattori fa si che riportiamo in vita con le nostri mani la squadra avversaria che ci passa avanti 7 a 5. Ma la nostra forza è quella di non mollare mai e ci riprendiamo subito i 2 punti di svantaggio grazie alla pazienza nel box sul nuovo lanciatore avversario anche lui poco controllato.

Arriviamo al 5° e ultimo inning. Baggio ha il compito del closer e lo assolve in maniera perfetta lanciando con sicurezza aiutato dalla difesa tenendo a zero gli avversari. Tocca a noi a provare a risolvere l'incontro e la partenza è ottima perchè Quercioli come lead off batte valido e va in seconda su lancio pazzo. Giacomo Filippini provava il bunt di sacrificio, e Gianluca arriva fino in terza lasciata sguarnita dalla difesa avversaria!. Con Quercioli in terza Filippini non ha piu' il segnale di bunt, prova a fare la valida che chiuderebbe l'incontro, ma ottiene 3 foul e poi va Kappa, ma ci ha provato e questo è importante. Con un out si presenta nel box Alessandro Arnold che gira a vuoto il primo lancio ottiene un ball al secondo ma sul terzo lancio colpisce la pallina mandandola lunga sull'esterno destro (tutta la difesa giocava molto corta) portando a casa Quercioli per il punto della vittoria.

Questa è una vittoria che ci da morale e ci rende consapevoli che ce la possiamo giocare con tutte le squadre anche in vista per i playoff di settembre. I ragazzi sono stati molto bravi, qualche cosa da registrare in difesa (con Fabio Baggio e Alberto Bertozzi siamo già pronti per lavorare sui fondamentali) sia tecnicamente che mentalmente (qualche errore di troppo di testa).

La vittoria è senza dubbio il frutto della bravura dei ragazzi e del lavoro di tutto lo staff e grazie a questo lavoro che oltre alla squadra vittoriosa, il premio come miglior battitore se lo è aggiudicato Samuele Zucconi un motivo in piu' per essere orgogliosi di questi ragazzi


 

Le premiazioni


HOME PAGE                              NEWS ALLIEVI