12 - 05 - 2013 I Ragazzi B perdono 5-16, ma la testa deve restare alta

I Ragazzi “B” di Lorenzo Santarini incontrano gli esperti Falcons “A”, la compagine del Torre Pedrera composta interamente da giocatori del 2001. Scontro impari sulla carta e anche sul campo, dove i nostri ragazzi, tutti al primo anno fatta esclusione per Nicola Ridolfi, classe 2004 e alla terza stagione, a fronte dei 16 punti subiti riescono comunque a dare qualche dispiacere ai cugini del Torre, battendo diversi doppi e riuscendo anche a marcare 5 punti.

Dalla Società arriva un segnale forte e particolarmente sentito:

“Non disperate per le sconfitte..." - a parlare è Tiziano Pellegrini - "Questi ragazzi hanno iniziato da poco mentre gli avversari giocano insieme da qualche annetto! Ci è già capitato, iniziando un nuovo ciclo, di perdere per 20 a zero, per poi vincere il Titolo Italiano qualche anno dopo! A tutti i ragazzi e ai nuovi in particolare, diciamo di "non mollare mai" (noto coro nettunese), perchè con il lavoro dei tecnici e l'impegno costante in allenamento, i risultati non tarderanno ad arrivare!”

La partita

Lanciatore partente Lorenzo Celli

Ricevitore Giulio Augugliaro

Nel 1° turno di battuta ottima partenza di Mattia Bertozzi che batte un doppio, quindi ruba la terza base e di seguito segna il primo punto per i Piratini. Nel nostro 1° turno di lancio segnaliamo l’eliminazione di un avversario da parte di Fabio Urbinati con una spettacolare presa al volo di una palla tesa.

 

Nella seconda ripresa altro doppio di Giulio Augugliaro, quindi anche per lui la rubata della terza base e poi la marcatura.

 

Anche nella terza ripresa un doppio di Lorenzo Celli e rubata della terza. In difesa Giuseppe Filippini rileva Lorenzo Celli sul monte di lancio. Per lui partenza  in sordina, ma dopo un po’ di rodaggio e anche “grazie” a qualche parola di troppo proveniente dalla panchina avversaria (siamo più che certi che gli adulti presenti nel dug out non abbiano sentito, per cui riteniamo la cosa finita assieme alla partita) trova la forza di reagire e piazza due strike-out. Bravo Beppe!

 

Nella quarta ripresa Fabio Urbinati si fa notare per una base rubata, e in difesa Filippini mette a segno un altro strike-out.

 

Quinto inning e sul monte va Francesco Mazza, anche per lui un Bravo e insisti!

 

Nell’ultima ripresa Filippini batte valido e riesce ad arrivare in terza complice un errore della difesa avversaria. Si chiude con il punto suo e di Francesco Mazza.



HOME PAGE                              NEWS RAGAZZI B