13 - 04 - 2013 Seconda giornata del Campionato del Rimini di IBL2D

Buona prova per il Rimini Baseball, senza Cit, Di Fabio e Cherubini trattenuti a Rimini a causa della concomitanza con gli incontri di IBL 1, e Mattia Pellegrini e Stefano Galluzzi per problemi di studio/lavoro. Rientrano dall’infortunio Celli e Bannini (presente nonostante una nottata in pronto soccorso per l’infiammazione dell’appendice due sere prima). In casa del Modena, molto equilibrato il doppio incontro (addirittura il secondo è terminato 1 a 0 al 12° per il Modena) tra le due formazioni con il Rimini che si aggiudica il primo e lascia senza mai demordere il secondo agli emiliani.

Prima Partita

La formazione partente del Rimini IBL2

62/2b Papini; 15/ss Fabbri; 34/1b Celli; 10/c Baccelli; 51/rf Babini B; 14/lf Galluzzi; 1/cf Pwllwgrini J; 13/dh Mularoni; 6/3b Cianci; 7/p Ricci

La prestazione dei lanciatori:

                       ip h  r er bb so wp bk hbp ibb ab bf fo go

Ricci Masotti  4.0 1 1 1   6   5   0   0    2     0   11 20 1  5

BIONDI  W    5.0 7 1 0   3   4   0   0    0     0   23 26 6  5

Nel primo incontro partenza senza remore per l’avversario, con due singoli di Papini e Fabbri che riempiono le basi grazie alla base gratuita a Celli; sulla successiva battuta in doppio gioco di Baccelli, Papini segna il primo punto e Fabbri giunge in terza. La rimbalzante di Battista Babini consente il terzo out senza neanche dover forzare per la corsa frenata di Babini dovuta ad un riacutizzarsi di un dolore all’inguine per il riminese, che non può proseguire costringendo il Manager Gastone Zucconi, che sostituiva Heredia rimasto anche lui a Rimini, a rivoluzionare la difesa inserendo Norri in prima e spostando Celli all’esterno centro.

 

Il Modena pareggiava immediatamente sulla partenza condizionata dal monte su cui saliva Amerigo Ricci Masotti che concedeva quattro basi ball per il punto automatico; il pitcher riminese si è poi ripreso egregiamente negli inning successivi, concedendo molto poco all’attacco emiliano pur caricandosi di un alto numero di lanci.

 

Al secondo i romagnoli passavano in vantaggio con Enrico Galluzzi, in prima per base ball, spinto in avanti da una palla battuta in diamante di Federico Mularoni, e poi dalla seconda valida di Mattia Papini, che costringeva anche il manager del Modena ad optare per il cambio sul monte. Celli, al volo, era il terzo out.

 

Poi la partita si stabilizzava con i lanciatori che riuscivano a tenere a freno i rispettivi attacchi avversari.

Alla 5^ ripresa il pitcher modenese veniva toccato duramente e non aiutato dalla difesa consentiva l’arrivo in base a Celli su errore dell’interbase, seguito da Baccelli la cui volata non veniva trattenuta dall’esterno sinistro; le radenti in sequenza di Norri a sinistra e Galluzzi al centro portavano il terzo punto per il Rimini, che a basi piene allungavano ancora grazie alla volata di sacrificio di Jacopo Pellegrini, portando alla sostituzione del lanciatore del Modena; l’inning si chiudeva con gli out al volo di Pandolfi, subentrato a Mularoni, e Giulio Cianci.

 

Sul monte Ricci Masotti veniva rilevato, per limite del numero di lanci, dal rientrante Alessandro Biondi, che chiudeva tranquillamente il suo primo inning insieme alla difesa.

 

Al sesto il Modena accorciava riuscendo ad arrivare in prima grazie all’unico errore difensivo del Rimini, dove Papini arrivando con la fatidica “troppa sicurezza” su una rimbalzante assisteva corto in prima base. Errore che costava caro, per la successiva battuta in “texas” a destra che cadeva sulla linea e rotolava fino al limite del campo trasformandosi in un triplo.

 

La partita praticamente terminava qui in quanto i lanciatori non concedevano più niente, se non qualche singolo concesso in situazioni non pericolose e le difese coprivano tutti i buchi.

 

Da segnalare nel box di battuta Papini con 2 su 5 e Norri 2 su 3.

 


Seconda partita

La formazione partente del Rimini IBL2 62/2b Papini; 15/ss Fabbri; 34/cf Celli; 10/c Baccelli; 27/3b Pandolfi S; 14/lf Galluzzi E; 0/1b Masotti; 1/rf Pellegrini J; 6/dh CianciI; 36/p Norri

La prestazione dei lanciatori:

                       ip h  r er bb so wp bk hbp ibb ab bf fo go

Norri              6.0 3 0 0   1   8   0    0    0    0   21 22 4  6

Di Raffaele     5.0 4 1 0   3   1   0    0    1    0   17 21 7  5

 

Nella seconda partita l’estremo equilibrio tra le due formazioni con i lanciatori a dominare sugli attacchi ha portato l’incontro in perfetta parità fino al dodicesimo inning sullo 0 a 0. Il Modena presentava il caraibico naturalizzato italiano Soto Lopez Erik mentre il Rimini partiva con Alessandro Norri.

 

Le prestazioni dei due lanciatori si sono praticamente equivalse con Norri che al settimo cedeva la pallina a Luca Di Raffaele per raggiunto limite di lanci stabilito dai tecnici riminesi, dopo aver concesso solo 3 hit ed 1 base ball, ed aver ottenuto 8 K, mentre Soto raggiungeva l’ottavo lasciando a sua volta al “mito” cubano Cipriano Ventura, classe 1965, la speranza di chiudere l’incontro.

 

Ma Luca Di Raffaele con una prova eccezionale teneva testa all’esperto lanciatore straniero modenese, riuscendo anche grazie alla difesa a portare la squadra fino agli extrainning non consentendo alcuna segnatura agli avversari. Di contro le mazze romagnole hanno potuto ben poco contro i lanciatori avversari sicuramente al di sopra della media; da segnalare che praticamente solo Jacopo Pellegrini e riuscito a toccare valido per ben due volte.

  

Dopo due inning con la regola del tie-break (attacco con uomo in seconda ed in prima ed un out) il Modena è riuscito a portare in porto l’incontro grazie ad una fortunosa volata anche questa “texas” (in zona in cui non ci può arrivare nessun difensore) che l’esterno Celli riesce solo a toccare.

  

Grande esultanza per il Modena e delusione per il Rimini che non recrimina nulla ma complimenta l’intera squadra per l’ottima prestazione e la mentalità espressa nel non cedere mai fino all’ultimo out.

 

Da segnalare nel box di battuta Fabbri con 2 su 4 e Pellegrini Jacopo 2 su 3.

 


HOME PAGE                              NEWS IBL2