15 - 08 - 2013 Torneo RAGAZZI Happy Kids, Rivabella


Prima giornata      Seconda giornata      Terza giornata      Quarta giornata      Conclusioni


 

Terza giornata, un unico incontro. I Piratini proseguono a giocare nel modo in cui sanno. Tutti i reparti funzionano a dovere, e quando succede diventiamo la squadra da battere. Solo un leggero calo di tensione a metà incontro permette agli avversari di farsi sotto, ma la vittoria è netta e meritata.

Terza giornata - Semifinale per il 5° posto - LIONS NETTUNO

Questa la formazione partente del Rimini Riviera:

9 Mariani 2/4 (Tufano), 2 Pini 1/3, 6 Frisoni 2/3, 1 Pedrazzi 1/1, 4 Cianci 1/3,

7 Fabbri 1/2 (Crescentini), 3 Baldini 3/3, 8 Ridolfi 0/2 (Bruno), 5 Panzetta 0/2

       Sequenza punteggio                    R   V   E

       Rimini Riviera         1 4 1 3         9   11   1

       Lions Nettuno          0 0 4 0         4     2   4

       Prestazione Lanciatori:   RL K V BB C

       PEDRAZZI Davide          3.0  3  2   3   1

       CIANCI Enrico                 1.0  1  0   0   0

 

Incontriamo nuovamente le "piccole pesti" dei Lions. Per scelta la società nettunese invia ai tornei gruppi molto giovani, ma non per questo facili da battere. Oggi abbiamo visto una squadra meno agguerrita del solito, ma sempre pronta a graffiare. La differenza la fanno i Lanciatori.

Prima ripresa. In attacco parte Mariani che non riesce ad arrivare in prima. Ci riesce Pini su errore, che poi prosegue sino in terza a causa del ritardato recupero della palla che nel frattempo rotola sin quasi la fine del campo. Frisoni viene eliminato al piatto, Pedrazzi riceve base ball, Cianci batte valido con Pini che marca il primo punto. Fabbri viene eliminato al volo ed è cambio campo. Il partente è Pedrazzi con Pini a ricevere. Il primo uomo finisce strike out, il secondo viene eliminato in prima, un colpito, quindi la difesa termina il turno con un out al volo del prima base Baldini.

Seconda ripresa, e si picchia duro. Inizia le danze Baldini con un doppio che tocca terra, quindi esce dal campo. Ridolfi resta al piatto, Panzetta viene eliminato in prima e il giro ricomincia: Mariani, Pini, Frisoni, Pedrazzi: quattro uomini, quattro valide. I primi tre punti entrano facili, poi brivido sul quarto: mentre Frisoni ha il piede sul piatto quasi in contemporanea la difesa elimina Pedrazzi che sconsideratamente tenta di raggiungere la seconda dopo essere arrivato incolume in prima. Conciliabolo fra i due arbitri e viene decretato l'ingresso del punto un istante prima della terza eliminazione. In difesa Pedrazzi comincia con uno strike out, poi due volate prese entrambe dal nostro esterno destro Fabbri.

Terza ripresa. Il lanciatore avversario affronta sette uomini, ma entra un solo punto. Cianci va strike out e Fabbri riceve base ball. Baldini si ripete, ed è nuovamente doppio con la palla che esce dal campo dopo aver rimbalzato. Ridolfi strike out, Panzetta base ball. Mariani tocca valido, ma poi con le basi piene anche Pini viene eliminato al piatto. Sul monte Pedrazzi comincia a risentire della fatica, e per lui sono addirittura otto gli uomini affrontati. Concede tre basi ball e due valide (entrambe doppi); la difesa lo "aiuta" con un errore e nonostante un K e un'eliminazione interna il Nettuno, diversamente da noi, ottimizza e incassa quattro punti. Parziale 4 - 6.

Quarta ripresa. La sicurezza di vincere si trasforma in paura di perdere e i Piratini ritrovano subito la concentrazione giusta. Il rilievo del Nettuno entra subito in crisi, e ancora una volta ben otto uomini passano dal box. Frisoni batte un doppio con la palla che, per terza volta nell'incontro, termina fuori dal campo dopo aver toccato terra. Pedrazzi va in base su ball. Cianci termina strike out, poi Fabbri batte valido. Un Baldini in gran forma tocca di nuovo valido e per lui è un 3/3. Ridolfi va in base su ball, poi le acque si chetano con i due out consecutivi di Panzetta e Mariani. I punti entrati sono 3, e la vittoria è a portata di mano. Il tutto si concretizza con l'ultimo attacco dell'avverario: Cianci rileva Pedrazzi, e dopo un primo strike out arrivano due eliminazioni ad opera della difesa.

Ci siamo qualificati per la finalina 5°- 6° posto, dove domani reincontreremo il TP Falcons A, a loro volta vincenti nella loro semifinale. Per il manager Giovanelli è stata un ottima partita dove tutti hanno giocato tecnicamente molto bene, ma dove la testa ha abbandonato il gruppo (nel dugout grande gazzoia per il momentaneo 5-0) per un pericoloso quarto d'ora che ha permesso all'avversario di farsi pericolosamente sotto.

"Domani, se ricapita, - dice Cristian ai ragazzi nel dopo partita - non so se verremo graziati come è successo oggi. Il Baseball richiede due ore di massima concentrazione, anche se ci sono momenti in cui magari ci si annoia. Basta un attimo e tutto precipita. Sul campo, per diversi motivi, abbiamo lasciato 3 punti: un segnale non visto, una dormita, una base non guadagnata perchè anzichè guardare il suggeritore si corre con la testa  girata a guardare la palla... Ad ogni modo sono veramente soddisfatto del vostro comportamento in campo: quando è stato il momento voi c'eravate!".


Prima giornata      Seconda giornata      Terza giornata      Quarta giornata      Conclusioni


HOME PAGE                              NEWS RAGAZZI