17 - 03 - 2013 Giovani Marmotte Under 12 - Persa la finalina 4°-5° posto

 

Con la giornata di oggi si conclude il XV Torneo Giovani Marmotte, abbinato al Trofeo Luca Vitali, il giovane Falcons tragicamente scomparso 18 anni fa all'età di 16 anni. Nella palestra Einaudi di Viserba si sono tenute le finali del girone Under12, che hanno visto chiudere al primo e secondo posto le due squadre di punta del Torre Pedrera Falcons.

Per il Rimini Riviera “finalina” di consolazione per il 4°-5° posto contro il Riccione B.C., dove i nostri ragazzi non riescono a contenere gli assalti del Riccione, terminando l’incontro con un punteggio di 8-10. Un Rimini Riviera dal doppio volto, quello visto oggi: batte forte, ma corre malamente sulle basi, e in difesa pregevoli giocate si alternano a grossolani errori tecnici che ci penalizzano pesantemente.

In attacco subiamo solo 3 eliminazioni in prima base in tutto l’incontro, ma i nostri corridori vengono sistematicamente mandati anzitempo nel dugout una volta che cominciano a correre spinti dai compagni in battuta. Il Riccione sfrutta bene le “scelte della difesa”, ma resta il fatto che ritardi nella corsa, poca chiarezza sul cosa fare nei momenti cruciali e non ascoltare le indicazioni dei suggeritori caratterizzano la nostra partita, e i riccionesi ne approfittano e ringraziano.

Ad onor del vero nel Box di battuta siamo stati anche un po’ sfortunati: a basi piene una splendida linea di Davide Pedrazzi finisce direttamente nel guanto del prima base, e le battute più profonde, imprendibili per gli esterni, rimbalzando sul muro tornano indietro trasformandosi in singoli, mentre le stesse toccate degli avversari incontrano spesso ostacoli (pertiche, spalliere…) che allungano i tempi di recupero.

Da segnalare in battuta l’ottima prestazione di Silvano Insigne, che non solo chiude con un 3/3 (due singoli e un doppio), ma dimostra di aver fatto ottimi progressi nella sua tecnica.

In difesa giornata di super lavoro per i nostri esterni: il Riccione dimostra di star lavorando molto bene, e la battute che superano il diamante non si contano. Da segnalare al proposito un Francesco Ridolfi in ottima forma che effettua diverse eliminazioni al volo e quando non ce la fa non esita comunque a tuffarsi pur di fermare l’impossibile.


Anche per il nostro diamante c’è parecchio lavoro, ma perché per eliminare un corridore spesso bisogna provarci due o tre volte: le buone giocate ci sono, ma inframezzate da troppe ricezioni frettolose, tiri imprecisi e guanti che non afferrano ciò che dovrebbero. Decisamente buona (ancora una volta) la prova di Umberto Frisoni in prima base, peccato solo che quando giocheremo con i Lanciatori ci sarà bisogno di lui nel box del Ricevitore e magari qualche volta sul monte di lancio.

"Se avessimo giocato come oggi, ma nella Winter League, ci avrebbero asfaltati – ci dice il manager Cristian Giovanelli – e invece so che il vero volto della squadra è proprio quello che abbiamo visto a Bologna.”

“L’attuale problema – continua Cristian – è la frequenza dei ragazzi agli allenamenti: la scorsa settimana in palestra c’era metà della squadra, e ce n’era quasi la metà anche la settimana precedente! Poi scendi in campo e succede quel che, giustamente, deve succedere… Mi rendo conto che per molte famiglie sia un sacrificio dover portare i ragazzi avanti e indietro e che a volte ci siano effettivi impedimenti, ma se in campo vogliamo che i ragazzi diano il meglio di sé, è necessario che vi sia maggior impegno a cominciare proprio dal frequentare di più il campo stesso!”


Con la chiusura delle Giovani Marmotte termina finalmente la lunga stagione invernale, e fra tre settimane inizierà il Campionato federale. Ragazzi, le potenzialità per fare più che bene le avete, dovete solo crederci e allenarvi con più convinzione per trasformare un progetto in realtà!


HOME PAGE                              NEWS RAGAZZI