07- 08 - 2011 I Piratini secondi al torneo dell'Oltretorrente di Parma

La pratica, nella regular season del campionato di categoria, è stata archiviata facilmente, con la formazione Cadetti del Rimini Riviera che, nonostante un paio di recuperi ancora da disputare, si è già garantita l’accesso alle fasi successive.

Nell’attesa di tornare in diamante a settembre per i play off, la Pretelli di coach Zucconi ha preso intanto parte alla 26esima edizione del torneo “Due Torri”, 8° Memorial “Mario Bacchi Stefani”, manifestazione organizzata dall’Oltretorrente Parma. Per i neroarancio è arrivato un ottimo secondo posto, con i riminesi sconfitti in finale dagli Athletics Bologna al termine di una partita tiratissima e decisa soltanto all’ultimo inning (9-8).

In precedenza, nel girone di qualificazione, la Pretelli aveva esordito contro i padroni di casa dell’Oltretorrente, imponendosi in cinque riprese con un comodo 10-1. Sul monte, molto bene il partente Federico Celli, autore di quattro inning di sostanza prima di venire rilevato da Bannini. Nel box, invece, oltre agli stessi Celli e Bannini, da segnalare anche le prove di Cianci e di Coveri (3/3), con quest’ultimo “prestato” dai Goti insieme ad altri tre compagni per rimpolpare un roster non troppo lungo.

Ben diversa, invece, è stata la storia nella seconda sfida, contro gli Athletics: il partente Meriggi, infatti, ha faticato a trovare l’area dello strike, con qualche errore difensivo e un attacco particolarmente sterile (una sola valida, di Fabbri, in quattro assalti) che hanno fatto il resto, consentendo così ai bolognesi di sorridere con un facile 11-0.

In virtù del secondo posto conquistato nel proprio gruppo, in semifinale i Piratini se la sono così dovuti vedere con la Franchigia Parma, formazione contro la quale il Rimini Riviera ha disputato la propria miglior gara stagionale. Celli, richiamato sul monte nel ruolo di partente, ha lanciato infatti altre quattro riprese di ottima fattura, con il box che non ha poi fatto mancare il proprio supporto prezioso, con note di merito per lo stesso Celli e per Bannini, capaci di colpire entrambi un fuoricampo da tre punti. Bene anche Cianci (2/4) e Fabbri (1/1).

 

Nell’atto conclusivo del torneo, ecco quindi la nuova sfida contro gli Athletics, con Gibo Zucconi che, a corto di lanciatori, ha dovuto chiedere un ulteriore sacrificio a Celli, il quale ha però finito per pagare le fatiche dei gironi precedenti: subito cinque punti concessi al primo inning e vantaggio bolognese che si è ulteriormente dilatato nella ripresa successiva (7-1). Partita conclusa? Assolutamente no, perché la Pretelli ha poi avuto un sussulto d’orgoglio, piazzando un big inning da sei punti (frutto tra l’altro anche dell’homer del solito Celli) che ha ribaltato completamente l’inerzia della gara (8-7). In quello che è stato l’ultimo inning per via della regola che impone una durata massima, però, i riminesi hanno pagato la mancanza di rilievi, con Fabbri e Bannini che non sono riusciti a evitare il sorpasso decisivo, con due punti automatici (entrambi su base ball) che hanno regalato agli Athletics il definitivo 9-8. 

In casa neroarancio è rimasta comunque la soddisfazione per quanto ottenuto, con il manager Zucconi che ha speso parole positive per la propria squadra, sottolineando quella capacità di restare in partita e di reagire che si auspicava. Ora un paio di settimane di riposo e poi la ripresa in vista della post season di settembre.