28 - 09 - 2011 Coppa Regione Emilia Romagna

30-08-2011  Il calendario

Sabato, 17-9      ore 16.00 campo Rivabella (vs Falcons Torre Pedrera A)

Sabato, 24-9      ore 16.00 campo Piratini (vs BC Riccione)

Mercoledì 28-9  ore 16.00 campo Rivabella (vs Falcons Torre Pedrera B)

(L'incontro del 21-9 è stato anticipato al 7-9 ed è stato giocato dai Ragazzi A)

E' andata come doveva andare

La Società ha iscritto la squadra al torneo senza velleità, semplicemente ha ritenuto che far giocare qualche incontro in più ai Ragazzi B fosse utile per la loro crescita sportiva. Allenarsi va bene, ma senza confronti diretti e senza provare a giocare dovendo fare i conti con la tensione di una partita vera e un avversario che quando gioca fa di tutto per metterti in difficoltà non si va da nessuna parte.

I Ragazzi così potranno imparare (a proprie spese, che è la cosa migliore per farti entrare le cose in testa) il perchè in allenamento le giocate vanno provate e riprovate anche se vengono sempre bene, capiranno che un doppio con il Coach che ti appoggia la palletta non significa saper battere, e speriamo si convincano che se in allenamento vengono richiesti esercizi noiosi e faticosi un motivo c'è.

Se questi concetti verranno recepiti dai Ragazzi anche grazie a queste partite in più, allora questo Torneo potremo dichiararlo vinto e pure con una Coppa "grande così" in bacheca.


28 - 11 - 2011 Quarto turno

E’ stato un incontro a fasi alterne. Nei primi tre inning un Cianci quasi perfetto sul monte di lancio (sette strike-out intervallati da un momento “buio” con diversi lanci pazzi) è stato affiancato da una difesa eufemisticamente statica. Quindi i ruoli si invertono: il diamante si scuote dal torpore riuscendo ad aiutare dignitosamente il rilievo Frisoni, che pur lanciando parabole lente e molto alte riesce ad ipnotizzare l’attacco dei Falcons che si lascia prendere dalla voglia di battere, ma tocca poco e male. La nostra difesa, poi, come detto finisce il lavoro. Anche i nostri ragazzi toccano poco, però corrono molto bene: le rubate "guadagnate" sono diverse, e diversi sono i punti che entrano sugli errori degli avversari. E' una continua rincorsa...

Al 6° Inning la Petrelli va a battere sotto di quattro punti

La cronaca

Pedrazzi ottiene base Ball, quindi ruba la seconda. Tufano tocca una bella valida da due basi e permette a Pedrazzi di segnare il primo punto. Cianci va in battuta. Tufano ruba la terza. Cianci batte, viene eliminato in prima permettendo però a Tufano di segnare il secondo punto. Frisoni batte valido e guadagna la prima base. E' la volta di Ridolfi. Su rimessa del Ricevitore Frisoni ruba una fantastica seconda. Ridolfi batte, Frisoni giunge in terza con il lanciatore che fallisce il tentativo di eliminazione: la pallina schizza dal guanto del terza base e Frisoni completa il giro segnando il terzo punto mentre Ridolfi, giunto in prima, nel trambusto ruba la seconda. Panzetta entra nel box di battuta. Ridolfi ruba la terza. L’arbitro chiama lo strike out su Panzetta su una palla che addirittura tocca il piatto, il dug-out rumoreggia oltre il tollerabile e il Giudice di gara, approfittando di un time-out, giustamente riprende duramente i ragazzi, ma oramai si è innervosito. Degli Esposti va in battuta e batte in foul. Il gioco riprende con un lancio pazzo, Ridolfi ruba il piatto (pareggio!), ma l’arbitro annulla la giocata perché non ha dichiarato la ripresa della partita dopo il foul. A nostro avviso se ne era dimenticato poiché quando il Pitcher risale sul monte l’arbitro si china dietro al ricevitore e se ne sta in silenzio sino a lancio avvenuto, ma pazienza. Altro lancio che quasi colpisce Degli Esposti, che purtroppo nello spostarsi ruota inavvertitamente la mazza e l’arbitro non può che chiamare il terzo, definitivo, eliminato. Il tutto più o meno e salvo errori od omissioni... La partita termina 13 a 14 con i Falcons che portano a casa una vittoria certamente non demeritata.

   Lorenzo Tufano    Francesco Ridolfi    Pietro Panzetta

A breve si lascerà il campo per andare ad allenarsi in palestra. I lunghi mesi invernali permetteranno ai nostri Ragazzi di affrontare la prossima stagione con più determinazione e sicurezza di quanto visto quest’anno. Siamo certi che sarà così: panta rei. (Stefano Pedrazzi)

 


24 - 09 - 2011 Terzo turno

I Piratini non vincono, ma cominciano a convincere. Incontro avvincente e divertente. In difesa la squadra si è dimostrata molto più disinvolta della scorsa partita, anche se ancora si nota qualche disattenzione di troppo nel fermare le palle battute a terra. Per il resto si sono viste buone assistenze in prima base, una ballerina vincente tra la seconda e la terza base, out al volo e diversi strike out del lanciatore partente Enrico Cianci.

Positiva anche la prestazione del ricevitore Umberto Frisoni. Una decisa flessione del monte di lancio nella seconda parte della partita permette al Riccione di passare in vantaggio (12 punti tra 3°, 4°, 5° inning), vantaggio che le permetterà di portare a casa una vittoria di stretta misura, 15 a 14 con partita sospesa nella parte bassa della sesta ripresa. Ai nostri ragazzi è mancata qualche valida in più che, vista la caratura del lanciatori avversari, a nostro avviso andava fatta, ma con solo due allenamenti a disposizione dall'incontro della scorsa settimana, onestamente non gli si sarebbe potuto chiedere di meglio. Complimenti dunque a tutti quanti, ma attenzione che le partite bisogna anche vincerle, e il segreto è: primo, non prenderle...

Da segnalare l'esordio del "piccolo" Davide Pedrazzi, che solo dal prossimo anno potrà diventare un Piratino a tutti gli effetti: ha partecipato positivamente a più di una azione difensiva, in quattro turni di battuta ha mantenuto la calma guadagnando tre basi ball (più un colpito) e nell'ultimo inning è salito anche sul monte di lancio dove ha lasciato trasparire qualche potenzialità futura, anche se ancora ben sepolta sotto una notevole mole di necessari allenamenti.

 

(Stefano Pedrazzi)


17 - 09 - 2011 Secondo turno

Esordio non particolarmente esaltante per i Ragazzi B. La partita è terminata con un secco 17 a 3 per i padroni di casa che non ammette repliche. Un lanciatore partente veramente in gamba, quindi un closer di tutto rispetto hanno letteralmente impedito ai nostri ragazzi qualunque gioco partente da casa base, e solo verso il termine della partita un paio di solide valide hanno acceso l'entusiasmo dei tanti genitori presenti. Sono però i 17 punti subiti che francamente deludono un po'...

Complice un'evidente disabitudine al gioco di squadra  dei nostri ragazzi (data soprattutto dalle tante assenze estive), i Falcons siglano veramente troppi punti grazie a una difesa impacciata, qualche base ball e tanti lanci mancati. Tra le note positive dell'evento c'è una squadra ricompattata (tutti presenti e grintosi), i lanciatori che hanno fatto il loro dovere (pur facendo sudare un po' troppo i ricevitori), quindi da segnalare la buona prestazione dell'esordiente Silvano Insigne, che entrato in squadra da appena un mese ha dimostrato di saper stare in campo senza aver timore della palla e di riuscire a mantenere la calma anche nelle giocate difensive. Per lui un esordio incoraggiante, per i suoi compagni invece un po' di carbone in anticipo sull'Epifania, ma solo come sprone per riprendere a giocare come sanno nel più breve tempo possibile. (Stefano Pedrazzi)

07 - 09 - 2011 Primo turno

I Ragazzi A battono il Godo