21 - 05 - 2012 Brusco stop della Pretelli Esordienti in casa dei Falcons

 

I ragazzi li avevamo avvisati: se i Falcons sono primi del campionato, un motivo ci sarà… E in effetti c’è: oggi l’abbiamo visto ampiamente. Vero che sono più grandi dei nostri (ad esempio non hanno piccolini del 2005 nel roster) e, armati di pallottoliere, abbiamo calcolato una media di quasi un anno di differenza tra le due squadre, ma al di là di questo sono bravi e, cosa a questi livelli fondamentale, giocano tranquilli e sicuri.

Il risultato finale, 4 – 18, non è però rispondente ai veri valori della nostra squadra. I nostri ragazzi, infatti, in battuta si sono espressi timidamente, e il diamante ha potuto giocare ben poco, visto le potenti battute avversarie.

A onor del vero siamo stati anche un po’ sfortunati: Lorenzo Santarini, infatti, consapevole del valore della squadra avversaria, rinuncia ad un solido giocatore interno (Lorenzo Tufano) schierandolo esterno centro nella speranza di poter meglio contenere le mazze avversarie che però, manco a farlo apposta, colpiscono regolarmente a destra e a sinistra, dove trovano ruolo i nostri giocatori più giovani e inesperti: ogni volata si trasforma in valida extrabase, e se a questo aggiungiamo poi ulteriori doppi profondi e tesi, anche se i tagli funzionano (finalmente!) ecco spiegato il punteggio subìto. Il diamante, come detto, non ha molte possibilità di fare gioco e così anche le assistenze più semplici diventano complicate proprio per poca attività.

L’attacco è, a tutti gli effetti, la nota dolente della giornata. Il Pitch-Coach è sempre lo stesso, e se oggi i ragazzi sono stati poco incisivi non è stata certo “colpa” della squadra in difesa. I Falcons, quindi, hanno gioco facile con le nostre “quasi-valide”, e solo in occasione di nette battute extrabase si riesce a correre un po’. Anche qui, tuttavia e come capitato anche nella scorsa partita, sono rare le occasioni in cui i migliori colpitori trovano posto nel box con le basi cariche di corridori, e con i nostri più piccoli i Falchetti hanno il tempo anche di effettuare delle scelte difesa che ci tengono molto spesso lontani dalla casa base.

Da segnalare un Francesco Ridolfi umoralmente sempre positivo anche nei momenti più difficili che sa trascinare i compagni, che effettua buone giocate difensive e si dimostra anche il migliore dei nostri in battuta. Quindi menzione anche per Mariani (2001 al primo tesseramento) che nel ruolo di ricevitore mostra una grinta, determinazione e attenzione al gioco – e sta arrivando anche la tecnica – decisamente interessanti.

Sia chiaro: i nostri sono tutt’altro che dei punching ball, in campionato sono secondi (e anche per questo un motivo ci sarà…), nel roster abbiamo ben sette ragazzi al primo anno e, come si suol dire simpaticamente in gergo, anche noi abbiamo rullato qualche avversario, per cui niente paura, semplicemente abbiamo incontrato una squadra più forte di noi, cosa che prima o poi capita a tutti. In gamba per Lunedì prossimo, ospiteremo il S.Marino come ultimo turno del girone di andata!


Successione punteggio

Preteli Rimini R.   2 0 1 0 1 0   =  4

TP Falcons            3 4 3 4 4 0   = 18


HOME PAGE                   RAGAZZI                 ARCHIVIO 2012