Nuova 30 - 05 - 2012 Vittoria contro il Godo, ma ancora molto sofferta

baseball rimini riviera

 

Riccione 4 1 0 2 1 0 0 = 8    7BV 7E

Godo      0 4 1 1 0 0 0 = 6    4BV 0E

Nuova vittoria dei ragazzi Under 21 RICCIONE ma ancora molto sofferta. In quel di Godo mercoledì 30 maggio l’Under 21 ha conquistato la sesta vittoria su sei incontri disputati, ma l’impressione continua ad essere di quella della squadra che se non soffre non si diverte.

 

Il copione è sempre quello, partenza a razzo al primo inning e poi calo impressionante di concentrazione e sofferenza fino alla fine per resistere al ritorno degli avversari, per niente irresistibili, e portare a casa il risultato con il minimo scarto; quando il valore in campo detterebbe il “rullaggio degli avversari” per un risultato sicuramente ampio e di tutta tranquillità pre il resto della partita.

Come detto partenza a razzo, anche se non per meriti propri, bensì per una grossa difficoltà del lanciatore avversario che concede ben 6 basi ball al 1° inning che uniti al singolo interno di Ferrini producono i primi 4 punti di cui 3 automatici. Buona la partenza di Luca Di Raffaele che chiude la prima ripresa con un solo uomo mandato in base su ball e mettendone K 2.

 

Al secondo il Riccione allunga riuscendo a toccare di più il pitcher avversario con due singoli di Di Fabio e di Bannini, con il primo che dopo aver rubato la seconda arriva a casa sulla successiva valida. In difesa invece ad un certo punto sembra di essere ad una partita di Ragazzi anche esordienti; Di Raffaele mostra qualche problema di controllo e riempie le basi con due basi ball ed una valida; sull’ulteriore valida dell’attacco ravennate all’esterno destro viene segnato il primo punto, la successiva assistenza a casa base per tentare di fermare la seconda segnatura non viene intercettata dal ricevitore e dall’eventuale “copertura” consentendo a tutti i corridori di avanzare di una base; il successivo tentativo del ricevitore di fermare l’uomo in terza si trasforma in un passaggio all’esterno e l’ulteriore assistenza di ritorno a casa finisce in tutt’altra zona, facendo svuotare le basi e levare il classico urlo dal pubblico: “Fermate quella palla”. Risultato 4 punti segnati in una sola azione.

 

A basi vuote e ripresisi dal caos precedente, il Manager Zucconi procede al cambio sul monte inserendo Ricci Masotti che riesce a chiudere l’inning senza altre segnature.

 

Al terzo dopo un attacco riccionese sterile, il Godo pareggia su un altro errore difensivo del ricevitore che, con due out, tenta di cogliere fuori base il corridore in terza, ma il tiro risulta sbagliato ed il corridore giunge a casa.

 

Al quarto i ragazzi di Zucconi allungano toccando di nuovo il pitcher avversario con due singoli consecutivi di Mattia Pellegrini e Bannini che spingono a punto prima Di Fabio in base su ball e poi lo stesso Pellegrini che aveva rubato la seconda. Il Godo tenta di reagire e ci riesce parzialmente: prima una volata molto lunga fermata da Mattia Pellegrini con un gioco da equilibrista viene vista toccare terra dall’arbitro, consentendo così al corridore di arrivare fino alla seconda; poi con due battute in diamante il Godo conquista un punto; Ricci Masotti pur con qualche difficoltà, per un’alta percentuale di ball, riesce a chiudere l’inning e la sua prestazione senza ulteriori danni.

 

Il quinto inning vede il Riccione riuscire ad allungare ulteriormente con Jacopo Pellegrini in prima con 4 ball, che giunge in seconda su lancio pazzo del rilievo ravennate e ruba successivamente la terza; con un singolo a sinistra di Lorenzo Di Raffaele viene mandato a segnare l’ottavo pnto dei riccionesi. Con Di Peppo nuovo rilievo del Riccione l’attacco avversario cerca subito il riscatto ma pur aggredendolo subito con due singoli non riesce ad arrivare oltre la seconda perchè la difesa questa volta reagisce bene sostenendo il suo pitcher.

 

Dopo un sesto inning a specchio con entrambi gli attacchi che non vedono la prima base, il Godo manda sul monte Servidei per cercare di arginare l’eventuale ulteriore allungo del Riccione, riuscendoci anche grazie alla difesa che con tre buone assistenze riesce a non subire altri punti; anche Gibi Zucconi manda in pedana Norri per frenare le iniziative avversarie, riuscendo nel suo intento in quanto anche questa volta l’attacco del Godo non giunge oltre la seconda base, portando in salvo il risultato e la sesta vittoria consecutiva.

 

Da segnalare nel box di battuta, Bannini con 3 su 4 , Di Fabio, Ferrini e Lorenzo Di Raffaele con 1 su 2.

 

Questa la formazione riccionese partente: 33/cf PARI FI. (0/3); 62/2b PAPINI (0/3); 13/ss DI FABIO (1/2); 19/lf MATTIA PELLEGRINI (1/3); 11/1b BANNINI (3/4); 59/c CAROLA (0/2); 8/rf JACOPO PELLEGRINI (0/2); 39/Dh FERRINI (1/2) (Soatin 0/2); 20/3b LORENZO DI RAFFAELE (1/2); 25/p LUCA DI RAFFAELE ( Ricci Masotti-Di Peppo-Norri).

 

Prestazione lanciatori                          RL  H  R  ER  BB  SO

Luca DI RAFFAELE 1.2 2 4 0 3 4

Amerigo RICCI MASOTTI,           W 2.1   0  2    0     6      3

Andrea DI PEPPO                               2.0   2  0    0     0      1

Alessandro NORRI,                          S 1.0   0  0    0     1      2


HOME PAGE                   UNDER 21                  ARCHIVIO 2012