16 - 07 - 2012 Contro il S.Marino fine di campionato non esaltante per gli Esordienti

Buonumore e bel tempo. Gli elementi per una bella partita ci sono, e infatti la Pretelli inizia bene segnando subito quattro punti che il S.Marino incassa senza che la sua difesa commetta errori. Poi al cambio di campo tre facili assistenze sbagliate consecutive fanno ricadere la nostra squadra nello sconforto della partita scorsa, con i ragazzi più esperti attanagliati dal “braccino” che anziché incoraggiarsi cominciano a contarsi reciprocamente gli errori fatti. Il S.Marino pareggia e la partita per noi finisce alla prima ripresa.

Tranne sporadiche buone battute, infatti, la voce della Pretelli in attacco non si fa più sentire, e per segnare altri tre punti bisogna attendere sempre la complicità dell’aiutino difensivo.

In difesa, lentamente, le cose migliorano, ma il S.Marino dispone di buoni battitori, e quando nel box entrano i ragazzi meno esperti intervengono i lanci in stile Slow Pitch del Pitch-Coach avversario a completare i giochi: le alte parabole tagliano sempre il piatto (strike), ma la palla atterra subito dopo se non addirittura colpendolo, mettendo in grossa difficoltà i nostri ricevitori che a volte vengono addirittura scavalcati dal rimbalzo, permettendo parecchie rubate alla squadra di casa.

Tattica o necessità? In ogni caso a nostro avviso il regolamento andrebbe rivisto, ad esempio permettendo la rubata “solo se la palla non tocca terra prima di giungere all’altezza del guanto del ricevitore” o un più drastico “se il lancio non raggiunge al volo il guanto del catcher il lancio è ball a prescindere”.

Intendiamoci, non è che il S.Marino senza rubate avrebbe rischiato di perdere… In campo ha espresso nettamente il miglior gioco, semplicemente il divario tra i punteggi punisce eccessivamente i nostri ragazzi, che oltretutto sappiamo essere capaci di ben altre prestazioni.

Migliore dei nostri, senza ombra di dubbio, Silvano Insigne. Raccoglie palle difficili in prima, spesso limitando i danni delle assistenze affannate dei compagni; quando manca un’insidiosa rasoterra se la va a riprendere ai limiti del campo con l’esterno destro fermo a guardare come andava a finire; buona la sua prestazione come esterno centro, ruolo nuovo per lui. Importante anche l’apporto in battuta: è unico a battere sempre valido e per di più profondo. Per lui solo un peccato di gola che lo vede eliminato in terza per toccata su un suo ottimo doppio.


baseball rimini riviera esordienti vs s.marino

baseball rimini riviera esordienti vs s.marino

baseball rimini riviera esordienti vs s.marino


 

Successione punteggio

Pretelli Rimini Riviera   4 0 0 0 1 2 =  7

S.Marino                        4 4 3 3 2 x = 16

 

Con questa partita termina il campionato Esordienti, con la Pretelli Rimini che giunge terza (dopo il TP  Falcons e lo stesso S.Marino) su otto squadre iscritte. Ottimo (e per certi versi sorprendente) risultato, in virtù soprattutto del fatto che il gruppo, roster squadre avversarie alla mano, è il più giovane del campionato. A parte il doppio bocconcino salato di queste due ultime settimane, ci sentiamo di fare a tutta la squadra  i complimenti per l’ottimo lavoro svolto!

 

PS

Forse l'attività del gruppo Esordienti non è terminata: è intenzione della Società, infatti, iscrivere la squadra ad un torneo (sempre regolamento Esordienti) indetto dal Rimini86 i primi di Settembre. Sarà cura della Società confermare o meno quanto prima l'avvenuta iscrizione.


HOME PAGE                   RAGAZZI                 ARCHIVIO 2012