22 - 09 - 2013 Coppa Regione Ragazzi, fine della corsa

 

14 Strike out subiti, 1 sola valida, 8 Errori in difesa. Questi i “numeri” che hanno reso la nostra squadra irriconoscibile e hanno compromesso l’accesso alla fase di qualificazione. Per la squadra A, la corsa in Coppa Regione si concluderà martedì 24 con l’incontro con la Valmarecchia.

Il Torre Pedrera si è presentato in campo con una selezione delle due già ottime squadre viste in Regular Season. Al contrario, la nostra squadra ha sofferto qualche assenza importante, ma soprattutto è apparsa già rassegnata a un confronto impari, subito impaurita dalla velocità dei Lanciatori e dalla potenza delle mazze avversarie. Nulla hanno potuto i Tecnici Giovanelli e Uberti per risvegliare nei Piratini la gioa di giocare quel buon baseball che avevano mostrato, pur a fasi alterne, durante il Campionato e i Tornei estivi.

Questa la formazione partente del Rimini Riviera:

4 Mariani 0/1, 2 Pini 0/3, 6 Frisoni 1/3, 5 Pedrazzi 0/3, 1 Panzetta 0/3, 7 Fabbri 0/2

3 Baldini 0/2, 8 Ridolfi 2bb (Tufano 0/1), 9 Crescentini c,bb (Bruno 0/1)

 

       Sequenza punteggio                     R   V   E

       TP Falcons "A"     1 4 3 1 0 4     13   8   0

       Rimini Riviera       0 0 2 0 0 0       2   1   8 

       Prestazione Lanciatori:   RL K V BB C

       PANZETTA Pietro          2.0  2  2   4   0

       PEDRAZZI Davide          3.0  3  3   0   0

       MARIANI Riccardo         1.0  0  3   0   0

 

Prima ripresa. Lanciatore partente Panzetta e Ricevitore Pini. Dopo una base ball e una valida la difesa elimina un battitore al volo e un corridore in seconda (scelta difesa). Segue una seconda base ball e poi uno strike out che pone fine al turno dove gli avversari riescono a segnare comunque il primo punto. In attacco Mariani viene colpito e va in base, ma non si va oltre poiché Pini finisce strike out mentre Frisoni e Pedrazzi alzano due pop per la facile presa degli attenti difensori del Torre.

Seconda ripresa. Panzetta inizia con un K, ma poi concede una base ball e due toccate su cui la difesa si trova impreparata e arrivano due errori consecutivi che valgono due punti; dopo una nuova base ball, Pietro ottiene il secondo strike out, ma purtroppo subisce una linea (doppio) che tocca terra fra gli esterni e vale altri due punti che portano a quattro il bottino totale del turno per i Falcons. In attacco è ancora buio pesto: Panzetta viene eliminato in prima, Fabbri al piatto e Baldini al volo.

Terza ripresa. Pedrazzi prende il posto di Panzetta sul monte di lancio, ma la musica cambia di poco, perché il primo battitore spedisce la palla di rimbalzo fuori dal campo fra gli incolpevoli esterni. Arriva uno strike out e poi un’eliminazione in prima, poi nuovo black out della difesa con altri due errori. Ancora un doppio sempre con palla persa che rimbalza fuori dal campo e per gli avversari sono altri due punti segnati sinora. Prima che arrivi Il terzo out (al volo), su lancio pazzo entra il terzo punto nonostante il veloce recupero della palla. In attacco Ridolfi riceve base ball e lo segue Crescentini colpito. Anche Mariani va in base su ball, così che a basi piene si presenta nel box Pini che però viene eliminato al piatto mentre Ridolfi segna il primo punto per i Piratini grazie a palla mancata dal ricevitore. Frisoni batte valido (l’unica valida di tutta la partita!) e anche Crescentini segna. Seguono Pedrazzi e Panzetta che finiscono entrambi strike out e il momentaneo parziale si ferma sul 2-8.

Quarta ripresa. Pedrazzi inizia con uno strike out, ma poi subisce il suo terzo doppio. Il battitore successivo va in base per Interferenza del Ricevitore e il corridore in seconda ruba la terza su lancio pazzo. Il battitore successivo tocca debole verso Pedrazzi che raccoglie, tiene ottimamente sotto controllo il corridore in terza ed elimina in prima il battitore-corridore. Anche il battitore successivo viene eliminato in prima, ma un lancio pazzo permette agli avversari di marcare il loro nono punto. In attacco Fabbri e Baldini finiscono strike out, Ridolfi e Crescentini vanno in base su ball, poi Mariani è il terzo strike out del turno.

Quinta ripresa. Pedrazzi parte ancora una volta con uno strike out, poi la nostra difesa gioca bene due battute in diamante e Baldini in prima riceve due buone assistenze grazie alle quali almeno per un inning si vede uno ZERO sul tabellone anche per gli avversari. In attacco è sempre notte fonda, con i tre strike out consecutivi per Pini, Frisoni e Pedrazzi che decretano la matematica sconfitta già acclarata dalla differenza di 7 punti tra le due squadre.

Sesta ripresa. Pedrazzi viene rilevato da Mariani che esordisce concedendo un singolo. Ancora una volta la difesa si fa cogliere nuovamente impreparata e nuovamente commette un errore, poi riesce ad eliminare al volo il battitore successivo. Poi il Torre segna ancora: succede che su una palla sfuggita dal guanto del ricevitore Frisoni, il corridore in terza tenta di rubare il piatto, ma il pronto recupero del catcher riminese innesca la ballerina, con la palla che passa di guanto in guanto diverse volte, ma l’ultima assistenza di Pedrazzi dalla terza a casa base arriva un po’ troppo alta e Mariani in copertura sul piatto non riesce a fermarla e il corridore riesce ad arrivare indenne a punto. L’attacco del Torre finisce con un altro doppio e sono ancora quattro punti per regola. Nel nostro ultimo attacco Panzetta finisce strike out, Fabbri e Baldini vanno in base su ball, ma la ripresa termina con gli strike out di Tufano (subentrato a Ridolfi) e Bruno (subentrato a Crescentini).

Da segnalare la discreta prova complessiva del nostro monte di lancio con soli 4 punti PGL concessi sui 13 subiti.


HOME PAGE                              NEWS RAGAZZI