23 - 02 - 2014 Giovani Marmotte Under 11, buon turno per gli Esordienti

 

A Villa Verucchio i Piratini Esordienti di Piero Fabbri hanno disputato altre due partite nel Torneo Giovani Marmotte categoria Under 11. Nel primo incontro un successo sudato e meritato contro i pari età del Cesena, mentre nel secondo la più forte (anche fisicamente) compagine del Rimini 86 ha ragione dei nostri giovani atleti, che però mostrano carattere ed orgoglio battendosi sino alla fine.


Gara 1                                                          Gara 2
Rimini Riviera    1 4 4 3 =  12                    Rimini 86            4 4 0 4 4 =  16
Cesena                3 3 1 4 =  11                     Rimini Riviera    4 2 1 1 3 =  11


Questo il Line Up del Rimini Riviera

Franceschi, Giovanardi, Mazzocchi, Falsaperla, Golfieri, Tarassi, Balducci, Elminti, Giorgetti


La squadra si presenta con nove giocatori contati, vista l'assenza (più che giustificata) di Capone e Albini, ragazzi già grandicelli che si sono meritati la convocazione con la squadra ragazzi B impegnati a San Marino sempre nel Torneo Giovani Marmotte, ma nella categoria superiore Under 12, più altri assenti per motivi personali.

Ne consegue che il gruppo schierato era veramente giovane sia per età anagrafica che per reale esperienza sul campo. Per il Manager Piero Fabbri, quindi, obbiettivo della giornata è stato far fare esperienza ai propri giocatori, cogliendo ogni occasione per imparare qualcosa in più, soprattutto "sfruttando" anche l'abilità degli avversari più forti che fanno l'impossibile per metterci in difficoltà. I risultati arriveranno quando la crescita tecnica sarà abbinata alla crescita fisica. E arriveranno senz'altro!

In Gara 1 siamo opposti al Cesena e incontriamo una squadra alla nostra portata. La partita è equilibrata e giocata punto su punto; in difesa i ragazzi cominciano a mettere in pratica gli insegnamenti del Manager concentrandosi sulle cose semplici senza voler strafare: gli out facili riescono e gli avversari riescono a  raggiungere il limite dei 4 punti per regola solo all'ultima ripresa. L'incontro termina 12 a 11 a nostro favore. Come detto, tante belle giocate difensive ("non prenderle" è il segreto del Baseball: le partite si vincono in difesa, più che con l'attacco), ma abbiamo visto anche un box bello caldo e una discreta prontezza di corsa sulle basi, cosa che non guasta mai...

Diversa la musica in Gara 2 contro il Rimini 86. Come già anticipato, la squadra avversaria presenta più di un atleta dotato di buone capacità tecniche (soprattutto braccio e facilità di corsa); in attacco facciamo fatica ad uscire da un diamante dove i difensori giocano ad "asso piglia tutto", però sulle basi anche noi regaliamo qualcosa, subendo un paio di doppi giochi difensivi su volate a causa di corse un po' avventate senza attendere che la difesa termini o meno l'azione con una presa al volo (ci si può staccare dalla base solo dopo che la palla è stata presa al volo, pena l'eliminazione automatica se la difesa fa giungere la palla sulla nostra base di provenienza, ndr). In difesa, pur non combinando chissà quali pasticci, raggiungiamo spesso la situazione di due eliminati, ma senza mai riuscire poi a completare il terzo out permettendo al Rimini 86 di chiudere le riprese con in classici 4 punti.

"Oggi sono soddisfatto - ci dice Piero Fabbri - perchè i ragazzi hanno vinto contro chi potevano farlo, e questo fa molto bene al morale, quindi hanno perso contro avversari che gli hanno fatto capire che, con il tempo ed impegnandosi, si può fare molto di più!"

Prossimo appuntamento il 2 marzo alla palestra Casadei di Viserba. In bocca al lupo!!!


HOME PAGE                            TUTTE LE NEWS                           NEWS ESORDIENTI