23 - 06 - 2013 Doppietta senza problemi con il Castenaso IBL2

 

Doppia vittoria in scioltezza per il Rimini di IBL2 che batte agevolmente sul proprio campo il Castenaso, una diretta concorrente alla corsa ai play-off della categoria, riscattando il passo falso della settimana precedente a Rovigo. La sola differenza di battute valide tra le due squadre la dice lunga sulla differenza espressa in campo dalle due compagini, 5 per il Castenaso, 27 per il Rimini.

PRIMO INCONTRO

Questa la formazione partente

62/2b PAPINI; 15/ss FABBRI; 54/3b DI FABIO; 27/1b PANDOLFI S; 61/dh GALLUZZI S; 10/c BACCELLI; 34/cf CELLI; 30/lf BANNINI; 51/rf BABINI B; 25/p DIRAFFAELE Luca

          

            Sequenza punteggio              R  H  E

Castenaso           0 0 0 1 0 0 0 0 0 -   1  2  2

Rimini Riviera    0 1 1 0 0 3 0 0 X -   5  9  1

La prestazione dei lanciatori:

Rimini Riviera  ip h r er bb so wp bk hbp ibb ab  bf  fo go

DI RAFFAELE 4.1 0 1 0   4    7   0    0    1    0   12  18   3   2

GASPERONI   1.2 1 0 0   0    0   0    0    1    0     5    6   2   2

BIONDI       W 3.0 1 0 0   1    3   0    0    0    0     9  10   2   3

Il pitcher partente riminese è Luca Di Raffaele, che grazie alle buone prove fin qui ottenute in IBL2, viene preferito sulla rosa a disposizione del manager Heredia; ottiene subito 3 veloci eliminazioni, tra cui un K, lasciando per i primi tre inning solo due volte la possibilità di raggiungere la prima per basi ball all’atttacco bolognese. Il Rimini passa in vantaggio al primo grazie alla valide in successione di Di Fabio e Pandolfi, raddoppiando al secondo con la medesima sequenza, ma di Celli e Bannini.

Al quarto il Castenaso accorcia le distanze con due uomini in base ed una battuta che Bannini in prima, leggermente sorpreso, non trattiene.

A metà del quinto con un uomo in base ed un out finisce la prova di Luca Di Raffaele, che chiude senza aver concesso valide ed ancora con il PGL immacolato in campionato. Sale Davide Gasperoni che riesce a chiudere l’inning con pochi lanci supportato da una buona prova della difesa. In attacco il Rimini allunga sia al 5° che al 6° con la stessa tecnica: base ball al primo uomo in battuta e mandato a casa dalle valide dei compagni; succede prima a Di Fabio con hit di Pandolfi, poi a Celli con le valide di Bannini e Mularoni.

Gasperoni conclude la sua prova al settimo, dopo aver concesso solo un singolo nella ripresa precedente; lo sostituirà Alessandro Biondi che non modifica quanto fatto dai suoi predecessori lasciando a zero lo scorer degli avversari, concedendo solo una base ball al 7° ed un singolo all’8°. Sempre all’ottavo il Rimini segna il punto del definitivo 5 a 1 con Battista Babini, in base per un singolo a destra; la base ball a Mularoni ed il singolo di Fabbri lo spingono a casa.

Da segnalare nel box di battuta: Simone Pandolfi con 2 su 3, Mirco Bannini con 2 su 4 e Federico Mularoni con 1 su 1.


 

SECONDO INCONTRO

Questa la formazione partente

15/ss FABBRI; 54/lf DI FABIO; 16/2b BABINI R; 27/dh PANDOLFI S; 30/1b BANNINI; 10/c BACCELLI; 34/cf CELLI; 14/rf GALLUZZI E; 6/3b CIANCI; 7/p RICCI

          

            Sequenza punteggio              R  H  E

Castenaso            2 0   0 0 0 0 0 -     2   3   5

Rimini Riviera     1 0 12 0 0 2 X -  15  18  2

La prestazione dei lanciatori:

Rimini Riviera  ip h r er bb so wp bk hbp ibb ab  bf  fo go

RICCI M.     W 5.0 3 2 2   6   5   0    0    0     0   17  23   3   5

GASPERONI    2.0 0 0 0   0   1   0    0    0     0     6   6   3   2

Senza storia gara 2: a parte qualche solito patema con la partenza fuori controllo di Amerigo Ricci Masotti che concede ben 6 basi ball nei primi tre inning, con il Castenaso che ne approfitta per portarsi sul 2 a 0 al primo attacco grazie ad un singolo a basi piene; poi (ormai è consuetudine) il controllo migliora e per i bolognesi cala la saracinesca tra i lanci di Masotti e la difesa che lo aiuta. Il Rimini non riesce ad andare oltre il dimezzamento dello svantaggio con Di Fabio in base per la difesa avversaria che sceglie l’out in seconda su Fabbri autore di una valida, e a punto sulla valida di Riccardo Babini, prestato dall’IBL1, e seguito da un errore difensivo.

Dopo un secondo inning senza azioni particolari, salvo la valida del giovane Cianci inserito partente a coprire l’hot corner della difesa riminese, si giunge al terzo, dove chiusa a zero l’offensiva emiliana, è l’attacco dei romagnoli che si scatena, costringendo il Castenaso a subire un big inning di ben 12 punti: dopo Di Fabio out al volo comincia Riccardo Babini con un singolo, seguito dall’home run di Pandolfi che vale il momentaneo sorpasso. Poi tra valide e la difesa bolognese che va completamente in tilt, si continua a girare sulle basi: Bannini batte valido, Baccelli batte sul lanciatore che sbaglia l’assistenza, Celli batte un triplo, Enrico Galluzzi in base su ball, Cianci salvo in prima su scelta difesa che però non riesce ad eliminare Celli in corsa verso casa base, Fabbri è il secondo out, al volo, Di Fabio ritorna nel box e questa volta non sbaglia battendo una linea al centro che l’esterno si lascia scappare consentendo a Di Fabio di fare l’intero giro delle basi per un home run interno che difficilmente si vede tra le squadre seniores, Babini torna in base per ball, Pandolfi batte di nuovo valido, seguito a sua volta da Bannini, e poi anche da Baccelli; è la volta di Celli per il suo secondo triplo consecutivo che fa segnare il 12° punto dell’inning, perché poi Enrico Galluzzi è il terzo out con grande sollievo dei bolognesi.

Il Castenaso tenta una debole risposta toccando valido Masotti due volte al quarto ma rimanendo con gli uomini sulle basi senza segnare; anche il Rimini batte valido con Fabbri e Di Fabio ma abbastanza appagato non affonda ulteriormente.

Dopo un quinto inning a zero per entrambe le formazioni al sesto Davide Gasperoni ritorna a rilevare il monte di un Masotti alla fine dominante, ma con un notevole numero di lanci nel braccio; Gasperoni ripete l’ottima prova offerta in mattinata con due riprese senza che nessun battitore avversario arrivi in prima base.

Al sesto attacco il Rimini chiude definitivamente la gara incamerando altri due punti per la tranquillità: Fabbri batte la sua seconda valida consecutiva (la terza della gara e la quarta della giornata su 9 AB), Federico Mularoni, sostituisce Di Fabio (a 3 su 7 di giornata) e spara la sua seconda valida di giornata su due turni, poi l’impressionante Bannini la sua quarta sempre consecutiva (e di gara con un totale di giornata di 6 su 9!!).

Da segnalare nel box di battuta: Lorenzo Fabbri con 3 su 5, Lorenzo Di Fabio con 2 su 4, Riccardo Babini con 2 su 3, Simone Pandolfi con 2 su 4 (e 4 su 7 di giornata), Mirco Bannini con 4 su 5, Federico Celli con 2(tripli) su 3 e Federico Mularoni con 1 su 1.


HOME PAGE                              NEWS IBL2