Quarta giornata del Campionato del Rimini di Italian League 2^ Divisione

 

Il Rimini Baseball si porta via l’intera posta anche nel secondo scontro diretto tra due compagini di IBL2, battendo il Castenaso sul suo campo dimostrando una decisa superiorità, anche se almeno in una partita bisogna sempre soffrire.

Succede così che in gara uno, dopo un’ottima prova di Cherubini sul monte per 6 riprese, il manager Heredia propende per la sicura chiusura dell’incontro con Norri, fino ad oggi autore solo di prove positive; ma la pedana stregata per lui di Castenaso (nel 2011 nella finale scudetto prova incolore e nel 2012 infortunio che lo tenne fermo un mese) lo condiziona e dopo un primo inning abbastanza tranquillo, viene centrato da una serie di valide e aggiungendo un colpito, fa capire che non è giornata e viene sostituito da Ricci Masotti che chiude l’ottava ripresa sul risultato di pareggio 4 a 4. Biondi sarà il closer vincente nell’inning successivo.

Così sebbene con la dovuta suspense, con una superiorità maggiore di quello che dicono i tabellini, il Rimini riesce a portare a casa il primo incontro per 5 a 4; senza storia, come domenica scorsa, il secondo incontro dove la superiorità dimostrata, aiutata dall’assenza di veri lanciatori nel Castenaso, risalta ancor più dovendo aspettare il 7° inning per porre termine alla partita prima del limite per 19 a 0.

 

Prima partita

Questa la formazione partente del Rimini IBL2 nel primo incontro:

15/ss FABBRI; 54/3b DI FABIO; 50/c CIT; 27/1b PANDOLFI S; 34/cf CELLI; 61/dh GALLUZZI S; 10/lf BACCELLI; 51/rf BABINI B; 62/2b PAPINI; 32/p CHERUBINI

           Sequenza punteggio          R H E

Rimini Riviera  0 0 1 0 0 0 1 2 1 - 5 9 0

Castenaso         0 1 0 0 0 0 0 3 0 - 4 8 2

La prestazione dei lanciatori:

Rimini Riviera      ip  h r er bb so wp bk hbp ibb ab  bf  fo go  era

CHERUBINI         6.0 4 1  1   4   3   0    0    0     0   19  23  5  7    0.69

NORRI                 1.2 3 3  3   1   1   0    0    1     0     7   9  2   1    3.00

RICCI M.         W 0.1 0 0  0   1   0   0    0    0     0     1   2  0   1    6.10

BIONDI                1.0 1 0  0   0   0   0    0    0     0     4   4  1   2    0.75

Partente per il Rimini sale sul monte Tomaso Cherubini, che con sicurezza ripete l’ottima prova della settimana precedente concedendo solo quattro valide ed un punto incamerando 3 strike out, nelle 6 riprese lanciate. In attacco la squadra riminese soffriva un po’ all’inizio i lanci dell’esperto Bassi, necessitando di alcuni lanci in più prima di riuscire a prendere le misure; così sia Fabbri che Di Fabio finivano K al loro primo turno e Cit toccava una lenta rimbalzante sul pitcher.

  

Al secondo, dopo che le mazze di Pandolfi e Stefano Galluzzi avevano aperto un varco nella difesa bolognese, ma non riuscendo a concretizzare, nel cambio campo un ottimo Cancellieri batteva valido e rubando in sequenza la seconda e la terza base riesce a portare in vantaggio il Castenaso su una battuta in diamante.

 

Ma il Rimini risponde subito al terzo, Di Fabio batteva un singolo e veniva spinto a casa da un lungo doppio di Cit pareggiando subito per l’1 a 1. Cherubini intanto riusciva a tenere a freno l’attacco emiliano, così come successivamente Bassi quello romagnolo, concedendo solo qualche valida innocua ai fini del risultato.

 

Al settimo il Rimini allunga con Papini che in base su ball, ruba la seconda e sulla battuta in diamante di Di Fabio, che la seconda base avversaria non trattiene consentendo il vantaggio riminese. Norri subentrato sul monte non concede nulla lasciando invariato il vantaggio per il Rimini.

 

All’ottavo il Rimini allunga ulteriormente definendo la fine della prova di Bassi; dopo la base gratuita a Stefano Galluzzi e a Baccelli, e la corta valida di Battista Babini all’esterno sinistro, con le basi piene Federici sostituisce il partente del Castenaso. Il nuovo lanciatore viene centrato subito da una valida di Fabbri che porta a casa due punti. Ma quello che sembrava essere un incontro avviato ad una facile vittoria veniva ribaltato in un attimo; Norri veniva contrato da 3 doppi consecutivi di Rofrano, Silvestri e Bucci che consentiva all’incredulo Castenaso di pervenire al pareggio di 4 a 4. Ricci Masotti sostituiva Norri riempiendo le basi ma chiudendo senza altri punti l’inning. A sua volta lascia il monte a Biondi, in quanto la sua prova era di verifica delle condizioni, risultate ancora non perfette, del suo braccio.

  

Ma la squadra romagnola non ci stava e dimostrava carattere riuscendo a passare in vantaggio al nono e con la splendida prova di Biondi come closer (10 lanci 3 out) a portare a casa il risultato; Mattia Pellegrini sostituiva in prima base Celli salvo per scelta difesa, rubava la seconda e raggiungeva la terza grazie ad un lancio pazzo. La volata di sacrificio di Baccelli lo portava a casa per il definitivo vantaggio. Come detto Biondi subiva solo una valida e chiudeva l’incontro.

 

Da segnalare nel box di battuta: Stefano Galluzzi con 2 su 3.


 

Seconda partita

Questa la formazione partente del Rimini IBL2 nel secondo incontro:

54/3b DI FABIO; 15/ss FABBRI; 61/cf GALLUZZI S; 27/1b PANDOLFI S; 50/c CIT; 10/lf BACCELLI; 34/dh CELLI; 14/rf GALLUZZI E; 62/2b PAPINI; 0/p PATRONE

         Sequenza punteggio         R H E

Rimini Riviera 5 0 5 0 1 3 5 -  19 17 1

Castenaso        0 0 0 0 0 0 0 -   0  4   3

La prestazione dei lanciatori:

Rimini Riviera      ip  h r er bb so wp bk hbp ibb ab  bf  fo go  era

PATRONE       W 5.0 2  0 0   1   5   0    0    0     0   16  17  4   4  0.00

GASPERONI        2.0 2  0 0   0   2   0    0    0     0     8    8  2  2  3.37

Come detto nella seconda partita il Castenaso presentava sul monte lanciatori non di categoria subendo un pesante passivo che si preannunciava subito alla partenza; base ball a Di Fabio, Fabbri in base su errore, Stefano Galluzzi batte valido e Simone Pandolfi con un lungo homer run a sinistra porta tutti a casa con un grande slam che ammutolisce il Castenaso; a seguire poi la base ball a Celli e Baccelli e la valida di Enrico Galluzzi portano il parziale sul 5 a 0. I bolognesi colpiti a freddo si trovano di fonte poi Patrone sul monte (nel prosieguo del suo recupero per l’IBL1), capendo subito come sarebbe andata la gara.  Il pitcher riminese chiude la prima ripresa con 3 strike out.

  

Al secondo nonostante due valide di Di Fabio e Stefano Galluzzi il Rimini non segnava altri punti. Patrone continuava a lavorare per il suo raggiungimento di forma concedendo solo alcune innocue valide all’attacco avversario fino alla sua sostituzione dopo 5 riprese.

 

Al terzo il Rimini raddoppiava: Cit colpito veniva spinto avanti dalla valida di Celli prima della sostituzione del pitcher emiliano; sul nuovo entrato le valide in sequenza di Galluzzi Enrico e di Papini portano il primo punto e le basi gratuite a Di Fabio, Celli e Cit aggiunte ad un paio di errori difensivi fanno segnare al Rimini i punti per il 10 a 0.

 

Dopo un ulteriore inning a zero il il Rimini segna un ulteriore punto al quinto senza battute valide ma grazie ad un paio di basi ball e lanci pazzi del terzo lanciatore emiliano.

 

Al sesto il Rimini allunga ulteriormente con le basi gratuite a Galluzzi Enrico, Mattia Pellegrini, subentrato a Papini, e Di Fabio e il lungo doppio di Fabbri; il singolo di Giulio Cianci, sostituto di Stefano Galluzzi, porta a casa il terzo punto per il parziale di 14 a 0. Patrone, considerata terminata la sua prova, veniva sostituito da Davide Gasperoni; ma anche lui non concedeva praticamente nulla agli sconsolati bolognesi, se non una valida per ciascuna delle due riprese affrontate.

 

Il Rimini in attacco invece macinava il settimo inning con una serie impressionante di valide, ben 6, e segnava altri 5 punti, confermando la voglia di terminare l’incontro prima del limite senza dover avere alcun problema da eventuali crisi del monte; cosa che non succedeva come detto per l’ottima prova di Gasperoni.

 

Parecchie segnalazioni nel box di battuta: Enrico Galluzzi 3 su 3, Giulio Cianci 2 su 2, Di Fabio, Papini e Galluzzi Stefano 2 su 3, e Celli con 1 su 2.


HOME PAGE                              NEWS IBL2