28/29 - 09 - 2013 Niente Finale Scudetto per gli Allievi

E’ terminata con due sconfitte la corsa scudetto dei Piratini del Rimini Riviera. Determinanti, la sfida di sabato che la Fortitudo ha risolto a suo favore solo all’extra inning (11 – 7) e la gara di domenica mattina con un Nettuno Elité in grande vena nel box (11 – 2). La pioggia ha impedito lo svolgimento delle ultime due gare.


L'evento                                            Precisazioni della Società


Dopo due giornate di gioco il campo ha dato il suo verdetto: Nettuno Elité e Fortitudo Bologna, con 2 vittorie a testa, si sono guadagnate l'accesso alla Final Four per l'assegnazione dello scudetto di categoria. La pioggia ha “rovinato” le gare della domenica, ma a classifica ormai acquisita.

Per Rimini Riviera, avere raggiunto la semifinale è un risultato di vertice per la squadra ALLIEVI. La doppia manifestazione casalinga (quarti e semifinali) è stata un successo per l’organizzazione, con oltre 140 ragazzi e altrettanti genitori fra Tecnici, Dirigenti e tifosi ospitati nei due ultimi dine settimana.

       FORTITUDO 000 501 5 = 11 - bv 10 (2 tripli)

       RIMINI           200 013 1 =   7 - bv   6 (2 doppi)

       Valide di Baggio, Zucconi (doppio), Arnold,

       Solaroli (2 con un doppio), Zoffoli.

           NETTUNO 403 220 = 11 - bv 15 (5 doppi)

           RIMINI       001 100 =   2 - bv   3 (1HR)

           Valide di Carlini, Zucconi (fuoricampo interno)

 

“Ce l'abbiamo messa tutta - dice Di Fabio -, soprattutto contro il Bologna, ma abbiamo incontrato due ottime squadre con lanciatori veloci che ci hanno messo in grande difficoltà; al contrario, il nostro reparto di lancio non è stato all'altezza della situazione come è sempre accaduto in stagione. Abbiamo tenuto bene il campo e siamo stati in vantaggio per i primi tre inning contro il Bologna (2 a 0 per noi), grazie ad una buona prova di Enrico Perazzini sul monte, ma dal 4° inning in poi non siamo piu' riusciti, con ben cinque lanciatori utilizzati, a trovare l'area dello strike, regalando ben sei punti su basi ball. Probabilmente, l'importanza dell'impegno ha giocato un brutto scherzo ai nostri ragazzi che hanno commesso anche qualche errore di troppo in difesa. In attacco, poche le valide per contrastare gli avversari. Cio' nonostante, contro il Bologna ci è davvero mancato poco per vincere la partita, perchè soltanto una gran giocata dell'interbase bolognese su una gran battuta di Gabrielli ci ha privato della vittoria. Nell'inning supplementare abbiamo subito 4 punti su basi ball che ci hanno condannato alla sconfitta non riuscendo poi a rimontare nuovamente nel nostro turno di battuta. Di positivo, c'è stato l'orgoglio e la grinta dei ragazzi nel cercare di riprendere sempre il risultato."

"Contro la franchigia giovanile del Nettuno Elite, non è bastata la prova maiuscola sul mound di Davide Ruggeri (nessuna base ball concessa), al suo rientro dopo i vari problemi fisici avuti negli ultimi 2 mesi, che ha lanciato tutti i suoi 85 lanci previsti da regolamento limitando il temibile line-up nettunese: purtroppo la difesa non l'ha aiutato a dovere, commettendo diversi errori che hanno dilatato oltremisura il risultato a favore del Nettuno. Ruggeri è uscito fra gli applausi di tutti i presenti ed è stato accolto dagli abbracci dei propri compagni di squadra. A rilevarlo sul monte di lancio, Davide "Sfinge" Bonemei che, nonostante l'esordio in questo difficile ruolo ha tenuto alla grande i suoi 2 inning lanciati, dimostrando sicurezza e tranquillità e facendo ben sperare per il passaggio di categoria: nel prossimo anno, un lanciatore in più sarà molto utile. Sono dispiaciuto per il risultato, ma quando si gioca a questi livelli tutto deve funzionare alla perfezione e, questa volta, non è accaduto grazie anche alla bravura degli avversari”.

Continua Di Fabio: “Siamo arrivati così all'epilogo finale della stagione Allievi 2013 che, nonostante questo ultimo risultato negativo, ci ha visti protagonisti per tutta la stagione con la bella vittoria della vittoria della Winter League di Bologna, Primi nel Campionato Provinciale e Regionale (Regular Season) e nel Torneo dei Falcons contro la Nazionale Italiana che ha partecipato al mondiale di Taiwan, “solo” secondi nel Torneo di Ravenna.

"In fin dei conti - prosegue Di Fabio - siamo nelle prime otto squadre d'Italia e questo deve essere solo motivo di orgoglio e soddisfazione per i ragazzi, lo staff tecnico, la società e tutti i genitori che ci hanno aiutato per tutta la stagione… Ripeto, con un pizzico di attenzione in piu', con una prestazione più decisa che era alla nostra portata e anche con un po' di fortuna a nostro favore il risultato di questi 2 giorni di gare poteva essere diverso. Sono orgoglioso di questi ragazzi che ho visto crescere giorno dopo giorno e sono sicuro che quelli che rimarranno in categoria (i nati nel 2000) e quelli che passeranno nei cadetti (nati nel 1999) si faranno valere in campo e dimostreranno sempre più le proprie qualità. Infine un grazie infinito al grande lavoro fatto dai miei collaboratori, dal fidato compagno di tanti allenamenti e partite Fabio Baggio, ormai pronto a guidare una squadra, al preziosissimo Alberto Bertozzi, un nome e una garanzia nel baseball italiano e all’ultimo arrivato dal gruppo Ragazzi, Lorenzo Santarini."

"Ora il programma prevede di continuare gli allenamenti per due volte alla settimana: il mercoledi e venerdi alle 17 sul campo fino a che il tempo e la luce lo permetteranno. Poi, breve pausa per organizzare le squadre con i vari staff tecnici e nuovi orari in palestra. Quindi, ripartire con la nuova stagione per cercare di essere ancora una volta protagonisti perché - conclude Di Fabio - questo è il Rimini Baseball e Noi vogliamo diventare dei Pirati!”


L'evento                                            Precisazioni della Società


HOME PAGE                              NEWS ALLIEVI