La Pretelli Rimini Riviera categoria RAGAZZI è Campione d'Italia 2011

Qui è possibile ripercorrere tutte le fasi finali di questo straordinario successo

                                    11 - 09 - 2011   Playoff, primo turno
  25 - 09 - 2011   Play-Off, semifinali
  05 - 10 - 2011

  (vigilia Final Four) Forza Piratini!

  08 - 10 - 2011

  La Final Four (prima giornata)

  09 - 10 - 2011

  La Final Four - CAMPIONI D'ITALIA!         

  10 - 10 - 2011

  Play by Play - la prima partita

  10 - 10 - 2011

  Play by Play - la seconda partita

  10 - 10 - 2011

  Play by Play - la terza partita

  11 - 10 - 2011

  La Società: "E' gioia per lo scudetto"

  11 - 10 - 2011

  La soddisfazione di Antonio di Di Fabio

  19 - 10 - 2011

  Le foto più belle


10 - 10 - 2011 La cronaca della Final Four play-by-play

AREZZO, SABATO 8 OTTOBRE ORE 11

inizia l’avventura delle Final Four

Siamo partiti alle 7 in punto dallo Stadio dei Pirati e la nostra tifoseria, capeggiata da Enrico Bonemei, è numerosa e ben attrezzata per sostenere i ragazzi con un sano tifo sportivo fatto di stacchi musicali tipici degli stadi IBL. Per i Piratini inizia così l’avventura delle Final Four, che li vede opposti alla quotatissima squadra di Parma, consapevoli di essere tra le quattro squadre migliori d’Italia. Tutti sanno che a fare la differenza potranno essere le individualità e, perché no, gli episodi, compresi quelli arbitrali. Sarà anche la Fortuna, in campo e nelle scelte del Manager, a mettere il suo imprinting sull’esito delle gare. Quello che è certo, è che tutta la squadra, con i suoi Tecnici e i suoi giocatori, è arrivata fin qui per giocarsela fino in fondo, nel pieno rispetto degli avversari ma con piena fiducia nelle proprie risorse e capacità…quindi…play ball e…VINCANO I MIGLIORI!

RIMINI - JUNIOR PARMA 4 - 5

JUNIOR PARMA       100 010 201 BATTUTE VALIDE 8 ERRORI 3

PRETELLI RIMINI   000 002 200 BATTUTE VALIDE 9 ERRORI 5

 

Prestazione Lanciatori

PERAZZINI (iniziale) RL 3 – R 1 – PGL 0 - H 2 – bb 0- K 4

BAGGIO (rilievo) RL 3 – R 1 – PGL 1 – H 1 – bb 1 – K 4

QUERCIOLI (perdente) RL 3 – R 3 – PGL 2 - H 5 – bb 2 – K 6

 

PRIMO INNING. Su Perazzini, lanciatore partente, il leadoff del Parma incrocia bene il terzo strike e apre con una valida a sinistra che rimbalza davanti Zoffoli e si trasforma in un doppio. Il secondo battitore guarda passare il terzo strike e torna in panchina per il primo out. Ma il pitcher riminese non può evitare il primo punto del Parma sulla successiva battuta in diamante che frutta, però, anche la seconda eliminazione su assistenza GABRIELLI-RUGGERI. Il terzo out arriva dopo un errore di Gabrielli che prima si fa superare dalla palla ma si riscatta prontamente, perché sul tentativo del corridore di raggiungere la terza lo elimina con la doppia assistenza BAGGIO-PERAZZINI-GABRIELLI. Il primo attacco del Rimini non produce punti, anche se tutti toccano ripetutamente il lanciatore partente del Parma (Zoffoli 6-3, Perazzini 1-3, valida di Baggio in campo sinistro, K di Zucconi dopo 3 faul consecutivi) (1-0).

 

SECONDO INNING: inizia con un altro errore decisivo in prima base, perchè Ruggeri non riesce a trattenere la palla. Il battitore successivo viene eliminato in zona di faul da BAGGIO, ma la valida successiva all’esterno sinistro porta il Parma in zona punto. Perazzini non perde fiducia e lascia al piatto gli ultimi due battitori del line-up avversario, dopo numerosi faul-ball e senza lanciare nemmeno un ball. Per il Rimini, Quercioli apre ottenendo una base ball e conquista la seconda su lancio pazzo, ma Ruggeri, Gabrielli e Severi sono tutti strike-out (1-0).

 

TERZO INNING: ricomincia il giro ed il primo uomo in battuta viene eliminato al volo da Zucconi, mentre il compagno che segue è strike-out. Il terzo uomo viene graziato dal tiro sbagliato di Gabrielli e raggiunge la prima, ma non serve a nulla perché il compagno successivo viene eliminato al volo in diamante da Severi.

Il Rimini riparte con Solaroli che prova a resistere nel box, ma alla fine va strike-out. Zoffoli non ha fortuna e viene eliminato in prima dal lanciatore.Perazzini e Baggio battono due valide consecutive, ma qualcosa non funziona nei segnali e Perazzini è il terzo eliminato fuori dalla base (1-0).

 

QUARTO INNING: Baggio rileva Perazzini sul monte di lancio del Rimini ed inizia alla grande, facendo tutto da solo ed eliminando tre battitori di seguito (F1, K, K). Il rilievo del Parma non è da meno, perché subisce la valida di Zucconi ma costringe Quercioli a battere in doppio gioco e lascia al piatto Ruggeri (1-0).

 

QUINTO INNING: Baggio inizia con uno strike-out, ma sul terzo lancio subisce un lunghissimo triplo al centro dal nono in battuta. Al leadoff del Parma basta così una volata di sacrificio per portare a casa il secondo punto. Baggio non si scompone e chiude l’inning con il suo quarto strike-out. Invece, per il Rimini, c’è la fotocopia dell’inning precedente, con Gabrielli che va strike-out, Severi che ottiene una valida sull’interbase e viene sostituito da Arnold come corridore, e Solaroli che batte purtroppo in doppio gioco (2-0).

 

SESTO INNING: dopo aver concesso una base ball, Baggio ottiene tre rapide eliminazioni con l’aiuto della difesa (F7, 4-3, F9). Per il Rimini riparte Zoffoli, che difende il piatto girando un gran numero di faul, prima di ottenere una valida interna e di raggiungere la seconda sul successivo errore di tiro dell’interbase del Parma. L’elimanazione in diamante di Perazzini lo porta in zona punto, ma Baggio rimedia solo lo strike-out. Con due eliminati, è il profondo fuoricampo interno di Zucconi a propiziare il pareggio dei Piratini. Anche Quercioli ottiene una valida e corre in seconda sull’errore di assistenza 5-5, ma è il terzo eliminato, dopo la base ball a Ruggeri, nel tentativo di rubare la terza (2-2). Si va agli extra-inning, perché il pareggio costringe a proseguire la gara e a mettere in campo nuovi lanciatori e ricevitori.

 

SETTIMO INNING: A freddo, sul monte del Rimini sale Quercioli, che fatica ad entrare nel ruolo e concede subito una valida interna ed un lancio pazzo che mettono il Parma in zona punto. Il battitore successivo va strike-out, ma il nono in battuta produce un singolo al centro che vale il sorpasso del Parma. Anche il leadoff ottiene una battuta radente che “buca” la terza e viene raccolta a sinistra da Zoffoli, per il quarto punto del Parma, poi ruba la terza, ma i due uomini che seguono vengono eliminati (K, F3). La risposta dei Piratini è immediata, con Arnold che viene colpito, e Cianci (che aveva sostituito Solaroli) che guadagna la base-ball. Entrambi i giocatori segnano su una serie di lanci pazzi sui battitori successivi, sui quali il pitcher parmense riprende il controllo dei lanci e ottiene due strike-out consecutivi. La terza eliminazione viene su assistenza 6-3, ma è ancora pareggio (4-4).

 

OTTAVO INNING: Quercioli se la cava con un primo fly-out in prima base e due strike-out consecutivi. Il Parma, invece, fatica di più per contenere i Piratini, concedendo una base ball, un lancio pazzo e una valida che però non fruttano nessun punto (4-4).

 

NONO INNING: Dopo il primo strike-out, è l’ottavo in battuta che trova una valida al centro che non sembra eccessivamente pericolosa. Peccato che, vuoi per il fondo sconnesso, vuoi per una indecisione del difensore, la palla lo scavalca e prosegue la sua corsa verso la recinzione, e la battuta si trasforma così in un fuoricampo interno con cui il Parma si porta nuovamente in vantaggio. Le azioni successive fruttano la seconda eliminazione per assistenza QUERCIOLI-RUGGERI, una valida a sinistra e due basi ball consecutive che riempiono tutte le basi, ma Quercioli chiude l’inning con la terza eliminazione al piatto (5-4). Il Rimini invece non riesce a sfruttare a dovere il suo nono attacco, perché Cianci va in base per ball, ma viene eliminato in seconda sulla battuta di Zoffoli in diamante. Lo stesso Zoffoli viene poi eliminato in seconda su analoga battuta di Perazzini e la linea di Baggio è presa eccezionalmente in tuffo dall’interbase del Parma (5-4).