La Società
Lavora con noi
Chi siamo Dove siamo Contatti

VUOI COLLABORARE CON I PIRATI?

Le nostre Associazioni Sportive, non ricevendo contributi dal CONI, ne' da altre Istituzioni, hanno come unica fonte di sostentamento le quote associative, che tuttavia coprono solo in minima parte i costi gestionali.


Mantenere le strutture attive, funzionali e idonee alla pratica sportiva per i nostri atleti e, allo stesso tempo, contenere le quote di iscrizione è possibile solo grazie al lavoro volontario e gratuito di tanti, soprattutto genitori dei ragazzi.

Chiunque può collaborare riservando parte del proprio tempo libero alle iniziative delle nostre Società, entrando così a far parte in maniera attiva di un gruppo di persone speciali facendo qualcosa di buono e di utile per i nostri figli.

Le attività necessarie sono molte, a cominciare dal mantenere campi e locali annessi puliti ed ordinati, proseguendo con la manutenzione e il miglioramento delle strutture esistenti, continuando con la collaborazione nell’organizzazione dei tornei estivi, e naturalmente senza dimenticare che nelle trasferte i nostri ragazzi necessitano di adulti che si facciano carico dei compiti organizzativi come di più pragmatici posti auto. Il tutto senza temere che le proprie disponibilità siano inadeguate o insufficienti: l'unico limite che imponiamo è quello delle rispettive possibilità.

Infine, ma certo non ultime per importanza, le sponsorizzazioni. Far conoscere le nostre attività a chi potrebbe contribuire a finanziarle è semplice, basta ad esempio parlarne con il proprietario dell'Officina da cui ci serviamo da anni o con il gestore della pizzeria che apprezziamo da prima che nascessero i nostri figli!

Per rendere migliore l’ambiente in cui giocano i nostri ragazzi, puoi contattare Enrico Bonemei, il nostro responsabile della manutenzione dell’impianto da gioco, al n. 339/7924139. Per ogni altra forma di contributo, puoi senz'altro contattare i nostri componenti del Consiglio Direttivo


SALI A BORDO ANCHE TU E FARAI PARTE DELLA CIURMA DEI PIRATI !